Formula 1, Gp Australia; Vettel: “Vincere con la Ferrari sarebbe la soddisfazione massima”

Pubblicato il autore: Aote Segui
ABU DHABI, UNITED ARAB EMIRATES - NOVEMBER 23: Sebastian Vettel of Germany and Ferrari looks on in the Drivers Press Conference during previews for the Abu Dhabi Formula One Grand Prix at Yas Marina Circuit on November 23, 2017 in Abu Dhabi, United Arab Emirates. (Photo by Clive Mason/Getty Images)

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Ormai è tutto pronto.
Nella prime ore della mattinata italiana, con le prove libere del Gp di Australia. parte ufficialmente la stagione 2018 di Formula 1.
Per i piloti del Circus, in attesa di scegliere in pista, è tempo delle dichiarazioni di rito; Sebastian Vettel, che in Australia vinse nella scorsa stagione non si sottrae ai microfoni e parte dal grande obiettivo stagionale, la conquista di quel quinto titolo mondiale che lo collocherebbe nella storia della Formula 1 alla pari di Juan Manuel Fangio. Raggiungere l’argentino sarebbe un grande traguardo ma il tedesco della Ferrari lascia intendere come il suo vero grande obiettivo sia un altro: “Raggiungere Fangio la vedo più come una questione numerica. Quello che voglio è raggiungere la soddisfazione massima, il titolo con la Ferrari, la squadra più importante del paddock e e della storia della Formula 1“.
Un obiettivo che passa inevitabilmente dal confronto col grande avversario che sia chiama Mercedes e dal  confronto con Lewis Hamilton: “Vincere contro il meglio significa battere Lewis. Correre in Formula 1 è un privilegio e quando ci sei arrivato vuoi vincere e se riesci a farlo superando il meglio ha un sapore del tutto speciale“.
Dunque si parte, Vettel aspetta di salire sulla sua SF71H ribattezzata Loria, in omaggio al mondo di Guerre Stellari; una monoposto che, nei test di Barcellona, ha fornito indicazioni incoraggianti: “Se devo basarmi sui test vi dico che siamo in ottima forma, ma potremmo stare anche meglio. E’ sempre così quando inizia un Mondiale. Abbiamo davanti tante corse e una stagione lunga“.

Leggi anche:  F1, presentata la nuova Aston Martin: Vettel-Stroll pronti
  •   
  •  
  •  
  •