MotoGP, Lorenzo tuona su Rossi: “In Yamaha mi copiava gli assetti”

Pubblicato il autore: Davide Curti Segui

Jorge Lorenzo – Foto Getty Images © scelta da SuperNews

Jorge Lorenzo tuona contro il suo ex compagno di squadra ai tempi della Yamaha, Valentino Rossi. Che il rapporto tra i due non fosse idilliaco lo si è sempre saputo, a partire dalla stagione di esordio di Lorenzo in MotoGP nel 2008, ma ora è lo stesso pilota spagnolo a mettere tutto nero su bianco, e alla portata di tutti, nella sua autobiografia intitolata “Quello che ho imparato fino ai 30 – I miei segreti per raggiungere il successo in tutto ciò che ti propongono”.

Senza peli sulla lingua. L’ex compagno di squadra del pesarese, non usa giri di parole e attacca in maniera frontale il Dottore, con il quale i rapporti si sono definitivamente incrinati a partire dal 2013, anno del ritorno di Rossi con la casa giapponese, dopo la deludente esperienza in Ducati. Questo uno dei passaggi più significativi emersi dalle pagine dell’autobiografia: “Valentino era appena tornato in Yamaha – le parole di Lorenzo – e c’era la volontà della squadra di farlo tornare ad alti livelli. Un giorno venni a sapere che il mio preparatore, Antonio Casciani, si era visto con Rossi e il suo allenatore a Tavullia e gli aveva spiegato come mi allenavo. Valentino iniziò ad allenarsi con moto identiche alle mie facendo esercizi simili ai miei. E non so se fu un caso, ma comincio ad essere più competitivo”. Sempre in maniera esplicita l’attuale pilota della Ducati porta alla conoscenza del pubblico tutti i suoi dubbi sulla segretezza del suo lavoro di messa a punto della moto in vista delle gare, all’interno del box Yamaha: “Già mi copiava il setting prima di ogni gara, non potevo accettare anche che mi copiasse gli allenamenti. Io cominciavo ad essere sospettoso, non volevo Meregalli alle riunioni tecniche perchè temevo dicesse tutto a Valentino. Il mio consiglio dopo quanto mi è successo è di mantenere segreto tutto ciò che ti dà un vantaggio sui tuoi rivali”. Questo il consiglio di Lorenzo ai lettori, al quale, ne siamo certi, non mancherà una risposta da parte del diretto interessato, Valentino Rossi.

  •   
  •  
  •  
  •