Verstappen: “il 60% dei piloti campione con Mercedes”

Pubblicato il autore: Ciraci Dennis Segui

Verstappen senza peli sulla lingua. Max Verstappen si è espresso, nel corso di un’intervista per l’emittente televisiva olandese ‘Ziggo Sport‘, su chi dei piloti in griglia possa conquistare la corona iridata con la Mercedes. L’alfiere della scuderia di Milton Keynes è indicato, secondo molti addetti ai lavori, come il candidato numero uno a dare del filo da torcere a Lewis Hamilton. Il britannico della Mercedes ha conquistato gli ultimi tre titoli iridati consecutivamente. La monoposto RB16, il nome del modello della vettura Red Bull di questa stagione, si è messa in luce nel corso dei test invernali pre season al Circuit de Catalunya. Al secondo anno della partnership motoristica con la Honda, il team anglo-austriaco è fiducioso di poter contendere il mondiale alle Frecce d’Argento. Secondo Verstappen, il pluri iridato della Mercedes è attualmente il miglior pilota in Formula Uno: “penso che al momento Lewis Hamilton sia il miglior pilota in griglia. Ma, è altre sì vero che la monoposto che si guida influenza molto i risultati di un pilota. Anche se hai un gran talento, ma hai una monoposto scarsa, non vinci nulla. Per come stanno le cose adesso, il sessanta percento dei piloti in F1 avrebbe il potenziale per diventare campione del mondo con la Mercedes – ha evidenziato Verstappen – ma va comunque sottolineato il fatto che non tutti ne sarebbero in grado”.

Successivamente, l’intervistatore, incuriosito dal fatto di voler capire quali fossero i piloti che secondo Verstappen non sarebbero in grado di vincere l’iride con la monoposto di Stoccarda, ha elencato un paio di nomi. Giovinazzi, Kubica, Grosjean, Kvyat, Stroll e Gasly i piloti che sono stati citati. A questa lista, Verstappen ha replicato in modo lapidario: “sì…hai fatto delle buone chiamate“. In un secondo frangente, Verstappen è stato interpellato sul fatto se Norris facesse parte del sessanta percento dei piloti col potenziale per trionfare con la Mercedes. A questa domanda, Verstappen ha replicato così: “sì, Lando ne sarebbe in grado”. Infine, gli è stato chiesto un parere sul suo compagno di box Alexander Albon, la riposta è stata secca: “a questa domanda non risponderò mai” ha concluso con un sorriso Verstappen.

  •   
  •  
  •  
  •