F1 Ferrari, Laurent Mekies: “Non fa parte del nostro DNA mollare la presa”.

Pubblicato il autore: Francesca Manes Segui


F1 Ferrari | Dopo una pausa di una settimana, lasciata la Toscana, la Formula 1 torna in pista sul sorprendente circuito di Sochi, città che affaccia sulle rive del mar Nero. Alla vigilia del gran premio di Russia, Laurent Mekies, direttore sportivo della Scuderia Ferrari, ha commentato la stagione tuttora in corso e ha fornito delle anticipazioni sul weekend ormai imminente. La scuderia di Maranello porterà degli aggiornamenti che saranno importanti per gli sviluppi della vettura, ma non bisogna illudersi poiché la situazione è incredibilmente complessa. Oltre ai ben noti e conclamati limiti tecnici, a complicare ulteriormente le cose si aggiunge lo scarso feeling che le monoposto rosse hanno avuto nel corso degli anni con il tracciato russo, costruito intorno al villaggio olimpico dei Giochi invernali del 2014.

F1 Ferrari, Mekies: “Porteremo piccoli aggiornamenti per provare a correggere le carenze delle monoposto”.

Il direttore sportivo della Ferrari ha dichiarato sul sito ufficiale della Scuderia:

Sulla SF1000 ci saranno piccoli aggiornamenti aerodinamici che sono parte di un percorso che si completerà nelle prossime gare e che punta a correggere, per quanto possibile, le carenze evidenziate in queste gare, anche e soprattutto in ottica 2021. Il progresso atteso da questo primo pacchetto è piccolo, ma ci permetterà di verificarne il funzionamento e avere una base certa per gli sviluppi successivi”. 

E’ bene ricordare che finora la scuderia Ferrari non ha portato grandi aggiornamenti sulla vettura, a differenza delle altre squadre. In più, quei pochi elementi nuovi non pare abbiano funzionato a dovere, considerati i risultati in pista. Tuttavia, dalle parole di Laurent Mekies traspare la cauta speranza che il pacchetto di aggiornamenti aerodinamici possa funzionare. C’è anche grande consapevolezza circa i limiti della vettura, ma la volontà di non fermarsi e la motivazione per trovare nuove soluzioni sono altrettanto grandi:

Per la Scuderia Ferrari è stata fin qui una stagione molto difficile, come dimostrano i risultati. Detto questo, non fa parte del nostro DNA mollare la presa, in nessuna circostanza. E’ questo lo spirito con cui approcciamo anche il weekend di gara di Sochi su una pista che non ci è mai stata troppo amica. Daremo il massimo consapevoli che i nostri avversari diretti in questo momento sono tanti e competitivi“.

F1 Ferrari, Mekies: “Grazie alla collaborazione di tutti la F1 è riuscita a mettere in piedi un campionato in piena pandemia”.

Infine, il direttore sportivo ha voluto ricordare l’eccezionalità della stagione 2020 che non ha precedenti nella storia di questo sport. Riuscire ad organizzare in sicurezza un Campionato del Mondo non è stato facile, ma la collaborazione di tutti gli attori ha consentito un risultato che, fino a qualche mese fa, appariva utopistico:

Con il gran premio di Russia inizia la seconda parte della stagione. La prima è stata davvero intensa con nove gare in undici settimane. Tutta la Formula 1 ha affrontato una sfida grandissima come quella di disputare un Campionato del Mondo durante un periodo di pandemia. Credo che la risposta che è stata data è molto forte: lavorando tutti insieme – Fia, Formula 1, squadre e media – siamo riusciti a realizzare qualcosa che era tutt’altro che scontato soltanto lo scorso maggio“.

 

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: