Mclaren, Norris e Sainz: “Non c’era molto che potessimo fare oggi”

Pubblicato il autore: Mattia Dalmazio Segui

I piloti McLaren Lando Norris e Carlos Sainz hanno commentato la loro gara del GP di Imola che li ha visti concludere rispettivamente al settimo e all’ottavo posto

Norris : “Non c’era molto che potessimo fare oggi. Non siamo riusciti a sorpassare, ma nemmeno a gran parte del campo, anche dopo la Safety Car. Semplicemente non avevamo un vantaggio di passo abbastanza grande da superare le vetture davanti. Anche se sei tre o quattro decimi più veloce, rimani bloccato dietro. Devono solo difendersi alla prima curva e poi sono al sicuro per il resto del giro. È diventata una gara per cercare di difendere la nostra posizione.Detto questo, non credo che dovremmo essere troppo delusi. Abbiamo ancora molto ritmo, solo recentemente siamo stati sfortunati. Dobbiamo assicurarci che vada a nostro favore nelle ultime gare ed è quello che cercheremo di fare

Leggi anche:  Mick Schumacher e il primo match point per diventare Campione del Mondo F2. Ecco le possibilità

Sainz: “È stata una gara dignitosa e ben eseguita per la squadra. Siamo saliti di tre posizioni, i ragazzi hanno fatto buoni pit-stop, siamo rimasti fuori dai guai e dal punto di vista del ritmo mi sentivo come se fossimo un po ‘più veloci delle vetture davanti. Tuttavia, il sorpasso è stato estremamente difficile e non sono riuscito a scalare l’ordine quanto ovviamente volevo. Ho avuto  un grande momento alla ripartenza quando Albon è andato in testacoda proprio davanti a me. Ho dovuto premere sui freni e poi difendermi dalle macchine dietro. Sono riuscito a salvarlo e portare l’auto a casa settimo. Con entrambe le vetture nella top ten, abbiamo ottenuto buoni punti per continuare a lottare per il campionato, ma dobbiamo continuare a migliorare perché diventa sempre più serrato”

  •   
  •  
  •  
  •