F1, Carlos Sainz: “Sono sorpreso dalla nostra performance del venerdì”.

Pubblicato il autore: Francesca Manes Segui

F1, Carlos Sainz ha commentato sul suo sito ufficiale i risultati delle prove libere del venerdì dicendosi sorpreso in negativo dell’esito delle FP1 e FP2. Il pilota spagnolo della McLaren viene da due quinti posti ottenuti rispettivamente nei gran premi della Turchia e del Bahrain. Risultati davvero buoni per Sainz che ha saputo gestire bene le sue gare e portare a casa dei bellissimi sorpassi per rimontare e giungere al traguardo in quinta posizione nonostante le difficoltà. Imprese rese possibili da una buona e affidabile McLaren che ha permesso allo spagnolo e al suo compagno di squadra Lando Norris di disputare ottime gare. Norris si è aggiudicato infatti la quarta posizione la scorsa settimana ed è stato autore di una fantastica performance. A pochi giorni di distanza dall’impresa de gp del Bahrain, Carlos e la sua squadra si trovano però a non sapersi spiegare una mancanza di performance riscontrata ieri durante le prove libere del gp dello Sakhir.
Carlos Sainz ha effettuato complessivamente ottanta giri sul tracciato esterno dello Sakhir toccando la velocità media di 230km/h. Durante la seconda parte delle Free Practice, lo spagnolo ha dovuto interrompere per un breve lasso di tempo il suo programma giornaliero a causa di un problema tecnico poi risolto in pit dal suo team. Carlos Sainz ha chiuso in decima posizione le FP2. Ecco le dichiarazioni di Carlos Sainz riportate sul suo sito personale e diffuse sui suoi principali canali social:

Leggi anche:  Francia e Germania, tra Gran Premio e grande calcio

E’ stata una giornata difficile per noi perché abbiamo perso qualcosa in termini prestazionali rispetto alla settimana scorsa. In soli cinque giorni siamo passati dal trovarci tranquillamente nella top 10 allo stare al limite di essa. Questo ci ha sorpreso, ma abbiamo ancora del tempo prima delle qualifiche per provare a migliorare“.

F1, Carlos Sainz: “Il traffico può essere pericoloso, diverse situazioni oggi erano al limite…”


Poi, Carlos ha parlato dell’inedito tracciato del gran premio del Sakhir. La gara si disputerà sempre in Bahrain e sempre nello stesso territorio, ma a cambiare sarà la forma del circuito: si correrà sulla configurazione chiamata Outer track del Bahrain International Circuit. In sostanza, stesso impianto, ma pista diversa. Alcuni tratti rimarranno identici, come il primo settore, ma per il resto è un'”altra” pista rispetto a quella del gp del Bahrain.  Infatti, il tracciato sarà più breve, per questa ragione sono previsti ben 87 giri, e ci si aspetta una gara velocissima e divertente. Il pilota spagnolo, a questo proposito, si è detto entusiasta della configurazione del circuito, ma ha voluto segnalare alcune criticità emerse proprio nel corso delle prove libere di ieri. In particolare, il riferimento è alla pricolosità del traffico che si potrebbe generare durante la qualifica nello “snake” del secondo settore vista la brevità della tracciato. Di seguito le sue parole:

Leggi anche:  Francia e Germania, tra Gran Premio e grande calcio

“La nuova pista è divertente, ma dobbiamo parlare con gli steward per vedere cosa può essere cambiato per migliorare il traffico prima delle qualifiche perché oggi abbiamo assistito a diverse situazioni che erano al limite. Abbiamo un paio di idee e gliele spiegheremo e ne parleremo anche con gli altri piloti”.

https://www.instagram.com/p/CIVYRFJjpFN/?utm_source=ig_web_copy_link

  •   
  •  
  •  
  •