Robert Kubica approda in Ferrari: nel 2024 sarà pilota di AF Corse

Poco meno di 13 anni dopo il terribile incidente nel Rally di Andora, che fece sfumare il suo approdo a Maranello in F1, il pilota polacco si veste di rosso approdando in AF Corse. Dopo il titolo mondiale 2023 in LMP2 con il Team WRT nel futuro di Kubica potrebbe esserci Le Mans

Williams Robert Kubica at the Circuit de Monaco, Monaco.

Quasi tredici anni dopo il dramma, Robert Kubica ha chiuso il cerchio con il suo destino rosso. Il pilota polacco classe ’84 è infatti entrato a far parte ufficialmente della scuderia Ferrari dopo la firma sul contratto che lo vedrà come pilota di AF Corse per la stagione 2024. Il pilota polacco è fresco di titolo di campione del mondo nella categoria LMP2 del FIA World Endurance Championship conquistato con il Team WRT. Il richiamo dell’Italia, patria adottiva di Kubica, e in particolare della Ferrari, è stato però irresistibile per il polacco, che ha quindi deciso di lasciare il team belga dopo una sola stagione.

Kubica in Ferrari: le parole dei protagonisti

Questo il comunicato ufficiale della scuderia piacentina fondata nel 2002: "Robert Kubica sarà un pilota di AF Corse nella stagione 2024. Nelle prossime settimane, saranno rese note altre informazioni in merito al binomio tra AF Corse e il trentottenne polacco, attuale campione 2023 nella categoria LMP2 del FIA World Endurance Championship (WEC)".

Questo invece il commento di un raggiante Kubica: “Sono felice che la mia strada e quella di AF Corse si incroceranno nella prossima stagione. AF è un team tra i più vincenti di sempre nel motorsport: sono sicuro che faremo un grande lavoro insieme. Tornare a far parte di una squadra italiana mi rende molto contento”. Nelle prossime settimane saranno svelati ulteriori dettagli circa le corse in cui sarà coinvolto Kubica, ma tutto lascia pensare che dopo un 2023 esaltante per la Ferrari, con le quattro gare GT vinte e lo storico trionfo con la 499P al debutto a Le Mans, l’esperienza del polacco potrà tornare molto utile nel tentativo di ripetersi nella gara di durata più famosa d’Europa.

Robert Kubica, la carriera: la F1, l'incidente e il sogno Ferrari sfumato

Prima di dedicarsi all’Endurance nel 2021 Kubica era riuscito a tornare in pianta stabile in Formula 1 come terzo pilota dell’Alfa Romeo tra il 2020 e il 2022 e in precedenza, nel 2019, come pilota ufficiale del team Williams, conquistando un 10° posto nel GP di Germania. Un risultato che permise a Kubica di tornare a fare punti in F1 otto anni dopo l’ultimo campionato da protagonista vissuto nel 2010 con la Renault, chiuso all’ottavo posto. Il tutto due anni di distanza dallo storico 4° posto con la Sauber nel Mondiale del suo unico GP vinto in F1, in Canada. Poi il drammatico schianto nel Rally di Andora il 6 febbraio 2011, che ha condizionato il prosieguo della carriera facendo sfumare il preaccordo con la Ferrari per la stagione 2012, nella quale avrebbe affiancato Fernando Alonso. Dopo oltre due lustri è arrivato il momento di gustarsi la rivincita. E di sognarsi protagonista a Le Mans.