Addio Formula 1: la RAI non la manderà più in onda

Pubblicato il autore: Fabiola Granier Segui
Addio Formula 1: la RAI non la manderà più in onda

Addio Formula 1: la RAI non la manderà più in onda

La RAI rinuncia alla Formula 1

Arrivano brutte notizie per tutti gli amanti della Formula 1: dal 2018 la RAI non la trasmetterà più. È questo quello che è stato pubblicato in un articolo de “La Repubblica”: la RAI, quindi, non vorrebbe più rinnovare i diritti per la F1 e quindi rinunciarci a partire dalla stagione del 2018. La TV di Stato lascerà quindi tutto nelle mani della pay tv di Sky Sport (a pagamento). Questo perché la RAI sta spingendo per avere la Champions League (adesso di Mediaset Premium e ogni tanto trasmessa in chiaro sulle reti del digitale terrestre). La Champions rappresenta una grande fonte di guadagno per moltissime trasmissioni, inoltre dal 2018 cambierà organizzazione, e quindi la RAI, resasi conto anche del calo di telespettatori e del troppo potere di Sky, avrebbe mollato il colpo. I diritti della Champions equivalgono a circa 100 milioni l’anno, la RAI ne pagherebbe 40 milioni per avere almeno una partita in chiaro, e lasciando la restante parte di 60 milioni a Sky.

Non c’è da temere comunque: Sky con la MotoGP è stata molto magnanima, trasmettendo prima su cielo poi su TV8 alcune delle gare delle due ruote in chiaro. Probabilmente farà la stessa cosa anche per la Formula 1, lasciando quindi spazio anche a chi non ha un abbonamento, ma solo per qualche gara.

  •   
  •  
  •  
  •