F1, ecco la Ferrari FS71H: caratteristiche tecniche e novità della nuova monoposto

Pubblicato il autore: antoniofight Segui

https://www.quotidiano.net/sport/formula1/presentazione-ferrari-2018-1.3741067
Ecco l’ ultimo modello, il sessantaquattresimo per la precisione, della monoposto Ferrari che va a rimpiazzare la FS70H ,che ha partecipato al campionato mondiale di Formula 1 dello scorso anno, e si propone per la Formula 1 2018 con delle caratteristiche tecniche che le dovrebbero garantire della prestazioni migliori grazie alle ruote più larghe mentre le sospensioni hanno le stesse caratteristiche del modello precedente con il puntone anteriore ed i tiranti posteriori, altra novità è l’ Halo protettivo per il posto guida che dà alla macchina 7 kg in più di peso ma, grazie all’ alleggerimento della carrozzeria che è a nido d’ ape con fibre di carbonio rientra comunque nei 5 kg in più di peso che le vetture possono avere da quest’ anno ed è un’ altra caratteristica che la differenzia dalla FS70H che pesa 728 kg.
Il motore è un 1.6 V6 turbo con un cambio ad otto marce ed il colore della vettura è di un rosso più intenso rispetto ai precedenti modelli come si è visto nella presentazione lo scorso 22 febbraio a Maranello, mentre il debutto su strada della nuova vettura avverrà il prossimo 25 febbraio a Barcellona sulla pista Circuit de Catalaunya con un “filming day” e successivamente dal 26 febbraio al primo marzo e dal 6 al 9 marzo avverranno due prove su pista ed anche stavolta saranno i piloti della scuderia Ferrari Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen a condurre la nuova vettura.
Il peso dell’ automobile è di 733 kg, il massimale da quest’ anno per la categoria, e rappresenta il meglio che la scuderia Ferrari sia riuscita a produrre fino ad oggi, nella speranza di confermare i successi che la casa automobilistica da corsa ha avuto in passato e con l’ obbiettivo di proporre un progetto di vettura all’ avanguardia per confort , prestazioni e tecnologia.La Ferrari dal 1950 ,il primo gran premio di Formula 1 cui partecipò a Monaco con Alberto Ascari a condurre la vettura, ad oggi ha vinto 229 Gran Premi ,di cui sedici gran premi Costruttori e quindici gran premi Piloti, e per la prima volta avvenne al gran premio di Formula 1 di Gran Bretagna nel 1951, la lunga storia della casa di Maranello ha visto alla guida delle sue auto tra i migliori piloti mondiali come Lauda, Schumaker ed Alonso oltre al già menzionato pilota italiano Alberto Ascari.
Per la meccanica la casa automobilistica del cavallino rampante, stemma donato dalla famiglia dell’ aviatore ed eroe della Prima Guerra Mondiale Francesco Baracca ad Enzo Ferrari al momento della fondazione della sua casa automobilistica da corsa a Modena, ha montato nei primi anni motori Pirelli ed Alfa Romeo poi si è affidata ad i propri costruttori ed ingegneri che fino ad oggi hanno saputo progettare vetture capaci di primeggiare nelle gare ed all’ avanguardia in tecnologia e sicurezza.
Il prossimo appuntamento importante saranno i campionati mondiali di Formula 1 di Australia 2018 della prossima estate cui vanno i migliori auguri per nuovi successi alla casa del cavallino rampante.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: