Formula Uno, GP di Baku: la disfatta delle Red Bull

Pubblicato il autore: Mara Pesenti Segui

Daniel Ricciardo (Photo by Mark Thompson/ selezionata da Getty Images)


Formula Uno
. Il GP di Baku è stato ricco di colpi di scena, ma l’episodio più eclatante di tutti è stato sicuramente l’incidente tra i due Red Bull che ne ha determinato l’auto-eliminazione.
L’episodio
E’ in corso il quarantesimo giro e Daniel Ricciardo si trova dietro Max Verstappen nel lungo rettilineo di Baku. Ricciardo, prendendo la scia del compagno, tenta il sorpasso, ma Verstappen, per evitare l’attacco, cambia due volte traiettoria, prima a destra e poi a sinistra. A quel punto Ricciardo nulla può fare per evitare l’inevitabile scontro con la monoposto di Max. Il tamponamento è violento e causa l’eliminazione delle due Red Bull e l’ingresso della safety car che cambierà le sorti della gara.

BAHRAIN, BAHRAIN - APRIL 08: Max Verstappen of Netherlands and Red Bull Racing prepares to drive in the garage before the Bahrain Formula One Grand Prix at Bahrain International Circuit on April 8, 2018 in Bahrain, Bahrain. (Photo by Mark Thompson/Getty Images)

Max Verstappen – Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

L’analisi
Ancora una volta Max Verstappen si ritrova al centro di un’accesa polemica, questa volta con il compagno di squadra. Il cambio di triettoria repentino ,per evitare ad ogni costo il sorpasso di Ricciardo, getta all’aria il weekend di un intero team che ora si ritrova a dover fare i conti con una tensione interna non da poco. La manovra del giovane pilota olandese è stata sconsiderata e Ricciardo, ormai in scia, non ha potuto evitare il contatto. Chris Horner immediatamente dopo la gara ha voluto parlare con entrambi i piloti. In questi casi è necessario che il team manager sia in grado di riportare tranquillità nella squadra ed evitare che episodi di questo tipo si ripetano in futuro. Nel frattempo, anche la race direction ha posto sotto investigazione l’episodio e potrebbe essere comminata una penalità ad uno o entrambi i piloti.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  F1, Rob Smedley: "Si presentò dicendo che avrebbe eguagliato Schumi"