Formula 1: Leclerc tradito dalla MGU-H della sua Ferrari nel Gp Bahrain

Pubblicato il autore: Mattia Dalmazio


La grande soddisfazione in casa Ferrari per aver monopolizzato l’intera prima fila in qualifica è durata molto poco. Quella che sembrava una domenica da non dimenticare per Charles Leclerc e per la Ferrari si è trasformato in un vero e proprio incubo per il pilota monegasco con il passare dei giri. Sebastian Vettel si è girato nel contatto con Lewis Hamilton e alla macchina del pilota tedesco è esplosa l’ala anteriore (senza motivo). Leclerc ha praticamente dominato il GP del Bahrain fino al giro 48 (nel momento in cui la MGU-H della Ferrari l’ha abbandonato), Charles Leclerc ha dominato la gara con la classe di un campione del mondo ma la bella favola di Leclerc e della Ferrari ha avuto un triste epilogo, causa problemi alla power unit della sua SF90.
Un problema di cui ne hanno approfittato Hamilton Bottas , i due alfieri della Mercedes che dopo aver superato Leclerc hanno fatto le lepri. La Ferrari è alle prese con due problemi: il primo riguarda Vettel , il pilota tedesco è andato ancora una volta sotto pressione , mentre il primo pilota sembrava proprio Charles Leclerc, che ha dimostrato di avere tanta classe,oggi la Ferrari non è stata all’altezza di Leclerc mentre Vettel non è stato all’altezza della Ferrari. I problemi tecnici della SF90 hanno impedito a Leclerc di conquistare la prima vittoria in carriera.In una pista storicamente amica, la Ferrari ha perso una grande chance per recuperare dei punti sulla Mercedes dopo la brutta prestazione in Australia. In una gara nera per la rossa, Leclerc  è stato l’unico a  “dipingere” delle pennellate eccezionali. La gara di Leclerc e la velocità in rettilineo della macchina sono le uniche note positive da cui ripartire in vista del GP di Cina in programma il prossimo 14 aprile

  •   
  •  
  •  
  •