F1, 40.000 biglietti venduti in appena 6 ore per il prossimo GP di Turchia

Pubblicato il autore: Simone Pietro SF98 Segui

Da parecchi mesi ormai il mondo dello sport ha dovuto accettare la triste realtà determinata dall’emergenza mondiale scaturita dal Covid-19, sospendendo prima le attività per 3 mesi, riprese poi con le adeguate misure di sicurezza, tra cui gli spalti chiusi.

La ripartenza delle competizioni non ha avuto intoppi finora, ma gli eventi sportivi disputati a porte chiuse generano inevitabilmente uno situazione surreale, mai sperimentata prima d’ora.

Tenendo conto sempre dell’emergenza sanitaria, il mondo dello sport sta programmando la riapertura al pubblico, seguendo ovviamente un percorso graduale: in Germania, per esempio, si sta prendendo in considerazione di riaprire gli stadi, ponendo un limite che non superi il 20% della capienza totale degli impianti.

La scorsa domenica la Formula 1 è sbarcata al Mugello, un GP al quale hanno assisitito circa 3000 persone, segnando così ufficialmente il ritorno del pubblico; un numero basso rispetto alle potenzialità dell’autodromo di proprietà della Ferrari, ma certamente rappresenta un primo passo in avanti.

Oltre al GP toscano, altri circuiti vogliono aprire le porte agli spettatori, tra cui Imola e Portimao, ma i numeri fatti registrare dall’Istanbul Park fanno impressione.

Gli organizzatori del GP turco puntano ad accogliere ben 100.000 persone, fissando prezzi incredibilmente economici: il costo di un tagliando giornaliero non supera i 4 euro, mentre l’abbonamento valido per l’intero weekend di gara non richiede più di 10 euro.

Sono tariffe incredilmente basse, visto che spesso i biglietti più economici per assistere a una gara di F1 non scendono sotto gli 80 euro!

E non è un caso che in sole 6 ore gli organizzatori del GP si siano ritrovati con 40.000 biglietti venduti, lasciando presagire che il prossimo 15 novembre l’affascinante autodromo turco sarà lo scenario di un GP con il tutto esaurito, Coronavirus permettendo.

 

 

  •   
  •  
  •  
  •