Le giovani promesse della Ferrari Driver Academy

Pubblicato il autore: Agata Guglietta Segui


La Ferrari Driver Academy è il programma del Cavallino rampante iniziato nel 2009. L’obiettivo dell’Academy è preparare giovani promesse a salire in Formula 1. Questa mattina è iniziato al Museo Ferrari di Maranello il dodicesimo anno della FDA, i protagonisti sono otto ragazzi. Ragazzi talentuosi che stanno già facendo il loro debutto in F1: questa mattina infatti non era presente Mick Schumacher, già impegnato con la Haas con la quale esordirà in F1

Le giovani promesse della Formula 1

La via della FDA si è confermata negli ultimi anni come la cadetta migliore per i campioni della Formula 1 grazie ai successi ottenuti da Charles Leclerc e Mick Schumacher. Mentre tutto è pronto per il Gran Premio al Bahrain International Circuit del Mondiale 2021, la F1 ha deciso di dare il via libera a due piloti della FDA: Robert Shwartzman e Marcus Armstrong, entrambi alla seconda partecipazione al campionato. Le due giovani promesse hanno ottenuto buoni risultati nei test pre-campionato completati due settimane fa sulla pista di Sakhir. Nella stagione 2021 il ventunenne russo continuerà la sua esperienza nelle file del team Prema, mentre Armstrong passerà alla squadra francese DAMS.

Le parole di Marco Matassa, direttore della FDA

Queste le parole del direttore della Ferrari Driver Academy, Marco Matassa: “Sia per Marcus sia per Robert l’obiettivo della stagione 2021 sarà confermare il percorso di crescita iniziato lo scorso anno, un processo che passa attraverso la continuità dei risultati. Nonostante fossero all’esordio nella categoria, nel 2020 entrambi i nostri piloti hanno mostrato una buona performance, ma come spesso accade è stato pagato un prezzo alla mancanza d’esperienza. In questa stagione credo ci sia tutto per raccogliere i frutti del lavoro svolto e che si continuerà a svolgere gara dopo gara. Robert è ben ambientato nella sua squadra, mentre Marcus ha subito trovato un ottimo feeling con la DAMS, trascorrendo molto tempo con i suoi nuovi ingegneri durante la pausa invernale. Credo ci sia tutto per affrontare la stagione con ottimismo“.

  •   
  •  
  •  
  •