MotoGP: Folger non correrà nel mondiale 2018, diagnosticata una malattia genetica

Pubblicato il autore: Davide Curti Segui

Jonas Folger non correrà nel Mondiale 2018, che inizierà a marzo in Qatar. Al 24 enne tedesco, che aveva già saltato gli ultimi Gran Premi della passata stagione a causa dell’infortunio rimediato a Silverstone, è stata diagnosticata una rara malattia genetica, la sindrome di Gilbert. Una vera doccia fredda per il compagno di Johann Zarco e per tutto il paddock , che perde così uno dei possibili protagonisti della prossima stagione.

La diagnosi della malattia ha fatto si che il pilota Yamaha Tech3, consapevole di non potersi presentare all’avvio della stagione nelle condizioni fisiche e mentali idonee per stare in sella, gettasse la spugna. “E’ veramente triste da dire – le sue parole – ma non correrò nel prossimo mondiale. Non sono riuscito a fare i miglioramenti che speravo e in questo momento non sono nelle condizioni di poter guidare una moto. Voglio ringraziare il mio team e tutti i miei tifosi, e spero un giorno di poter tornare”.

La triste notizie apre ora la corsa ad occupare la sua sella, ad una settimana dall’inizio dei test ufficiali per la prossima stagione. Sconvolto anche il team manager del team Yamaha Tech3, Hervè Poncharal, che ha espresso tutto il suo dispiacere e la sua incredulità. “Ieri sera ho ricevuto una chiamata del suo manager, e stento ancora a crederci. E’ una cosa molto difficile da realizzare viste le speranze che riponevo in lui, sono sicuro che insieme avremmo raggiunto i massimi livelli. Rispetto la sua decisione – ha continuato Poncharal – e cercherò ora di trovare un sostituto, anche se sarà una missione difficile dato che tutti i piloti migliori sono già sotto contratto. Speriamo di poter rendere felice qualcuno”. Al di là del sostituto che verrà, la speranza di tutti è quella di rivedere presto in pista Jonas Folger.

  •   
  •  
  •  
  •