MotoGP, Ktm in testa nell’ultimo giorno di test privati a Sepang. Stoner ai box

Pubblicato il autore: Davide Curti Segui


La KTM ha chiuso in testa l’ultimo giorni dei test privati sul circuito di Sepang, in Malesia. Il miglior tempo ufficioso è stato segnato da Mika Kallio che in sella alla moto austriaca ha fermato il crono sul tempo di 2’01”1, seguito a un decimo, dalla Honda di Hiroshi Aoyama e da Michele Pirro che con la sua Ducati si è fermato a 2’01”4. Al quarto posto la Suzuki GSX-RR di Sylavain Guintoli, che ha chiuso a mezzo secondo dal finlandese della KTM. A seguire Katsuyuki Nakasuga con la Yamaha 2’02”7,  il neo collaudatore Honda Stefan Bradl e Matteo Baiocco alla guida dell’Aprilia RS-GP, entrambi fermi sul 2’02”9.
La giornata di prove è stata condizionata dalla pioggia. Da segnalare che il tester Ducati, Casey Stoner, è rimasto oggi fermo ai box, dopo aver fatto registrare il miglior tempo in entrambi i precedenti giorni di test, impressionando tutti per le prestazioni ottenute.

Per quanto riguarda le novità tecniche che abbiamo visto sfilare in questi giorni, salta all’occhio soprattutto l’utilizzo dei nuovi profili aerodinamici: Ducati, Yamaha e Honda hanno infatti usato sia le moto con i nuovi profili alati, che quelle in configurazione di carena standard, soprattutto per testare il feeling dei piloti in condizioni di bagnato e scarsa aderenza. Nei prossimi giorni quando scenderanno in pista i piloti titolari, vedremo se saranno introdotte modifiche più rilevanti.

Giornata da osservatore speciale nel box Suzuki per Michael Dunlop, vincitore del Senior TT 2017 in sella alla GSX-R 1000, che ha ieri ricevuto il regalo da parte della casa di Hamamatsu di poter provare la nuova moto sul tracciato di Sepang.

  •   
  •  
  •  
  •