MotoGP, Malesia: Marquez penalizzato, la pole va a Zarco

Pubblicato il autore: rpm86 Segui
RIO HONDO, ARGENTINA - APRIL 07: Marc Marquez of Spain and Repsol Honda Team rounds the bend during the qualifying practice during the MotoGp of Argentina - Qualifying on April 7, 2018 in Rio Hondo, Argentina. (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Marc Marquez – Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Il GP della Malesia di domani vedrà partire in pole Johann Zarco. Il francese con la Yamaha del team Tech 3 è giunto secondo alla fine delle qualifiche, per poi trovarsi in pole position dopo la penalizzazione di Marc Marquez. Lo spagnolo di casa HRC è stato penalizzato di sei posizioni in griglia per aver ostacolato Andrea Iannone nelle prime fasi della Q2.

Insomma per Marquez sarà un GP della Malesia leggermente in salita domani, ma dentro di se il pilota di Cervera avrà ancor più voglia di vincere la corsa dopo questa penalizzazione in griglia. Ad ogni modo nella giornata odierna delle qualifiche a Sepang, la Yamaha può festeggiare anche la seconda posizione di Valentino Rossi con la Yamaha ufficiale. Il pesarese è stato molto concreto nel finale delle Q2, sfruttando nel migliore dei modi la mescola soft sulla sua M1.

Leggi anche:  MotoGP, Marquez l'uomo da battere al Sachsenring

A completare la prima fila troviamo Andrea Iannone con la Suzuki. Il pilota di Vasto avrebbe potuto far meglio se non avesse commesso qualche sbavatura di troppo nel finale di qualifica. Dietro a Iannone scatterà Andrea Dovizioso con la Ducati, con il forlivese che ha vanificato la possibilità di partire in prima fila per una scivolata nel suo ultimo giro lanciato. Ad ogni modo il ducatista sembra essere apposto per la gara, sia in condizioni di asciutto che di bagnato.

Sono i due piloti del team Pramac Jack Miller e Danilo Petrucci a chiudere la seconda fila del GP di Malesia. Come detto in precedenza, sarà Marc Marquez ad aprire la terza fila dopo la penalità ricevuta, ed a fare compagnia allo spagnolo ci saranno i due connazionali Alex Rins e Alvaro Bautista. Decima posizione per l’altra Honda HRC con Daniel Pedrosa. Il futuro collaudatore della KTM sarà affiancato da Maverick Vinales e dall’Aprilia di Aleix Espargarò.

Leggi anche:  MotoGP, Marquez l'uomo da battere al Sachsenring

Il vincitore del GP d’Australia sembra non avere lo stesso feeling qui in Malesia, almeno in condizioni di bagnato. Perchè nelle sessioni di pista asciutta Vinales ha dimostrato di aver un buon passo per la gara. Appena fuori dalla Q2 l’altra Aprilia con Scott Redding, con l’inglese seguito dalla seconda Ducati ufficiale di Michele Pirro. L’italiano sostituisce qui in Malesia Jorge Lorenzo, con lo spagnolo ancora “unfit” per questo weekend.

Dietro all’italiano la Ducati del team Avintia di Xavier Simeon, con il belga che ha preceduto le due KTM di Pol Espargarò e Bradley Smith. Solamente diciannovesimo il nostro Franco Morbidelli, preceduto anche dal compagno di squadra Thomas Luthi. Dietro all’italiano troviamo in successione Bradl, Abraham e Nakagami. A chiudere lo schieramento sarà Syahrin con la seconda Yamaha del team Tech 3. Da segnalare il fatto che Jordi Torres non correrà il GP della Malesia, per via delle ferite rimediate in una caduta nel corso della quarta sessione di prove libere.

Leggi anche:  MotoGP, Marquez l'uomo da battere al Sachsenring

Ricordiamo che il GP della Malesia scatterà domani quando in Italia saranno le sei del mattino. Tutte e tre le gare sono state anticipate di due ore per evitare l’arrivo di forti piogge nel corso dello svolgimento delle corse.

  •   
  •  
  •  
  •