Volley Superlega, risultato Trento-Civitanova: Diatec nuova capolista

Pubblicato il autore: Mattia Emili Segui


Volley SuperLega risultato Trento-Civitanova VOLLEY SUPERLEGA , RISULTATO TRENTO-CIVITANOVA 3-1: LUBE TRAVOLTA E SCAVALCATA-
La Diatec Trentino del coach Angelo Lorenzetti supera la Lube Civitanova, scavalcandola nella classifica della Regular Season, al termine di una partita più equilibrata di quanto possa dire il risultato finale. I trentini hanno saputo approfittare di ogni minimo errore degli avversari e grazie ad uno straordinario Giannelli (Mvp dell’incontro) ed un Van de Voorde super (top scorer con i suoi 13 punti realizzati), hanno ottenuto una vittoria fondamentale, che proietta i dolomitici al vertice della SuperLega. La squadra di Lorenzetti avrà anche l’occasione di allungare in classifica giovedì prossimo, quando affronterà Piacenza nella gara di recupero. Ma andiamo a vedere ora nel dettaglio la cronaca e il risultato Trento-Civitanova.
RISULTATO TRENTO-CIVITANOVA 3-1, LA CRONACA DEL MATCH– Il coach Lorenzetti schiera Van de Voorde al centro insieme a Solè (8 punti per lui alla fine), con Lanza e Urnaut in banda, Nelli opposto. Blengini invece risponde con Pesaresi libero, Grebennikov schiacciatore e Stankovic in mezzo. I marchigiani partono forte e vanno avanti 4-3 e tengono il passo di Trento fino al 10 pari, con un Nelli in grande spolvero. I padroni di casa si dimostrano più cinici e più efficaci nel gioco di attacco e grazie a Urnaut si portano sul 17-14; successivamente Van de Voorde mette le cose in chiaro e fissa il punteggio sul 21-16. L’ultima fase del primo set vede i trentini in pieno controllo e chiudere la frazione 25-19.

Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, Novara si gode i successi in Champions: la rivale più accreditata di Conegliano ?

In avvio di secondo set il match torna combattuto e le due squadre sono appaiate fino al 6-6: da questo momento in poi gli ace di Trento e gli errori in battuta di Civitanova fanno la differenza a favore dei dolomitici, che grazie al servizio vincente di Giannelli si portano sul 12-9. La Lube non ci sta: prima raggiunge la Diatec, poi si porta avanti sul 14-15. Anche Juantorena entra finalmente in partita e gli ospiti allungano 15-18, mentre nel finale ci pensa anche l’altro ex Sokolov a mettere in cassaforte i punti necessari per conquistare il set: 1-1.
Nel terzo set subito Diatec Trentino in controllo del match 6-3, per passare fino all’ace dell’8-4 di Giannelli; dopo l’errore di Juantorena in appoggio il punteggio è addirittura 10-5. Blengini inserisce Kovar a muro ed il cambio comincia a dare i suoi frutti: Civitanova risale a meno 2 dagli avversari (12-10). Lorenzetti, preoccupato, chiama il time-out, dopo di che Trento ricomincia a correre e allunga fino al 15-12. In questa fase si infortuna Sokolov, sostituito da Blengini con Casadei; nel proseguo di gioco Christenson tiene a galla la Lube con un ace, ma dall’altra parte anche Urnaut è letale in battuta e Trentino si aggiudica il terzo parziale.
Il quarto set si apre ancora una volta nel segno dell’equilibrio, fino al 10-10, per poi proseguire con i ragazzi di Lorenzetti in vantaggio di sole due lunghezze (21-19). L’attacco fuori misura di Kaliberda mette la parola fine alla partita: 3-1 Diatec.

Leggi anche:  Champions League pallavolo femminile, dopo la bolla di Novara quella di Scandicci: ecco il programma

VOLLEY SUPERLEGA, RISULTATO TRENTO-CIVITANOVA 3-1 (25-19, 23-25, 25-21, 25-20): IL TABELLINO-
DIATEC TRENTINO: Nelli 2, Antonov, Giannelli 7, Lanza 11, Solè 8, Van de Voorde 13, Colaci (L), Urnaut 10, Manzoni D. Non entrati: Burgsthaler, Mazzoni T., Blasi, Chiappa, Stokr. All. Lorenzetti
CUCINE LUBE CIVITANOVA: Sokolov 15, Candellaro, Pesaresi  (L), Kaliberda 2, Juantorena 10, Casadei 4, Stankovic 10, Kovar 1, Christenson 3, Cester 13, Grebennikov, Corvetta, Cebulji 4. All. Blengini

  •   
  •  
  •  
  •