Volley Champions League, Azimut Modena – ACH Ljubljana Vittoria sofferta

Pubblicato il autore: fabio felicetti Segui

imageParte l’avventura dei ragazzi di Roberto Piazza nella celebre competizione europea, inizio ore 21 al Pala Panini di Modena, da quest’anno novità importante per seguire le italiane che disputeranno la CEV Champions League in diretta su Foxsports canale televisivo satellite di SKY, Petric e compagni scendono in campo più agguerriti che mai, si nota dagli sguardi che si scambiano i gialloblu nel riscaldamento condito da una modesta affluenza di pubblico, non il tutto esaurito ma gli irriducibili del Pala Panini si fanno sentire eccome, dettaglio da non sottovalutare in questi match, si comincia il primo turno della pool D della manifestazione per club più prestigiosa al mondo, avversario da superare l’ACH LjublJana affrontato già la scorsa stagione con un esordio molle che ha compromesso il cammino del team,per cui si parla di una gara fondamentale, probabilmente la sfida chiave per poter concludere al primo posto nel girone.
Primo set con avvio comodo per L’Azimut Modena che mette con le spalle al muro la squadra slovena, con attacchi precisi e potenti ed una difesa attenta, ma in Volley Champions League come in altri incontri di sport internazionali nessuno ti regala niente, non è un banchetto da cerimonia devi lottare su ogni azione per poter mangiare e per mangiare devi avere fame di vittoria, proprio come dimostrano i giocatori del Ljubljana che tentano di guadagnare punti per poter raddrizzare il set ma il modena preme forte sull’acceleratore e lo chiude con il punteggio di 25-22.
Il secondo set parte sulla falsa riga del primo e il pubblico pare apprezzare, ma inspiegabilmente accade l’inspiegabile l’Azimut Modena si fa rimontare dall’ACH Ljubljana con gli sloveni che fanno capire che non sono venuti in vacanza, il Modena cerca di avvicinarsi con uno straripante Petric che cerca di svegliare i suoi ma restamo sotto fino alla fine del secondo set 21-25 che porta in parità la gara.
Nel terzo set l’Azimut sa che cominciare bene è di fondamentale importanza infatti vengono fuori le qualità del team emiliano con un Vettori che mostra la sua potenza in battuta, la pioggia di muri di Piano e l’onnipresente Petric, altra nota positiva il rientro di Earvin Ngapeth che con prepotenza vuole riprendersi il posto da titolare, ovvio che il Modena deve aumentare il grado qualitativo di ricezione che molto spesso ha rischiato di far recuperare terreno agli sloveni del Ljubljana, ma va bene cosi per i gialloblu che si portano sul 2 a 1 aggiudicandosi il terzo set per 25-19.
La risposta dell’ACH Ljubljana non si fa attendere e fa prevedere un set tiratissimo per l’Azimut Modena, la cattiva notizia per gli emiliani e che la difesa avversaria fa la differenza mentre gli attacchi penetrano con troppa facilità e lo spettro del tien break e dietro l’angolo occasione per il Ljubljana perchè ci arriverebbe con il morale alto e le cose si complicherebbero ulteriormente, detto fatto punteggio a favori degli 11 volte campioni di Slovenia per 25-23, si va al tien break ultimo set delicatissimo che l’Azimut Modena non può sbagliare e non lo fa perchè parte come un treno, mister Piazza sfrutta ottimamente i timeout che fa rifiatare i suoi ragazzi al momento giusto accompagnato da un tifo appassionato che da sempre ha partecipato questa città oltre alla performance della squadra che ha ammazzato sportivamente parlando gli avversari, trionfo nel tien break per 15-11.
Un successo soffertissimo ma meritato dell’Azimut Modena ai danni dell’ACH Ljubljana che ad onor del vero bisogna fare i complimenti ad un team che è venuto al Pala Panini di Modena a giocarsela con coraggio, per gli emiliani tanta stanchezza ed una vittoria che in ogni caso è importante per iniziare la competizione della CEV Champions League nel migliore dei modi.
L’altro match della Pool D è stato vinto dai rumeni del S.C.M. “U” Craiova per 3-1 contro i polacchi del PGE Skra Belchatow. Il Craiova dunque guida la classifica del girone con 3 punti davanti a Modena che ne ha 2, poi Lubiana con 1 e Belchatow a 0 punti.
Azimut Modena – ACH Volley Ljubljana 3-2 (25-22, 21-25, 25-19, 23-25, 15-11)
Mvo della gara Matteo Piano.

Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, le partite del week end : match clou in zona salvezza
  •   
  •  
  •  
  •