Volley Champions League, risultato Belgorod-Perugia. Cronaca e Tabellino

Pubblicato il autore: Giovanni Cardarello Segui
Belgorod-Perugia

La Sir Sacoma Colussi Perugia (fonte Karda)

Sono stati necessari 5 set alla Sir Safety Perugia, per la CEV Champions League in campo con l’abbinamento Sir Sacoma Colussi, per avere la meglio della tostissima corazzata russa del Belgorie Belgorod.

Si affrontavano nel match dello Sports Palace Cosmos di Belgorod la prima e la seconda della classe della POOL E con i Block Devils tra l’altro privi di Ivan Zaytsev e Federico Tosi rimasti a Perugia a a lavorare con l’assistente allenatore Caponeri e con il preparatore atletico Guazzaloca. I padroni di casa dal canto loro presentavano all’esordio il brasiliano Marlon in regia e con Obmochaev nel ruolo di libero.

Una vittoria voleva mister Secolo Lorenzo Bernardi e vittoria è stata, il fine, oltre quello di chiudere il discorso del girone, era quello di dare un segnale importante delle potenzialità della squadra e per avere grande slancio in vista di domenica quando Perugia, seconda in classifica, cercherà di ridurre le distanze dalla vetta in Superlega dalla Cucine Lube Civitanova.

Belgorod-Perugia 2-3, la cronaca

Parte forte Perugia nella prima frazione e si porta in avanti fino 7-5, le reazione dei padroni di casa produce punti ma non allenta la differenza, si va avanti punto a punto fino al break del 16-20. Ulteriore allungo fino al 17-23. Il set lo chiude Atanasijevic con il colpo del 19-25. Nella seconda frazione i russi hanno una forte reazione e vanno sul 6-2, Perugia reagisce, accorcia fino a -2, ma poi scatta l’ulteriore allungo del Belgorod che arriva prima al 18-14 e poi fino alla vittoria del set che si chiude 25-16. Nel terzo set ancora predominio dei russi in fase iniziale ma poi i ragazzi di Lollo Bernardi danno la sensazione di poter fare proprio il set, ma è un’illusione perché i padroni di casa resistono punto e punto e hanno la meglio 26-24 nello scambio decisivo. Perugia non ci sta e nella quarta frazione mette in campo tutta la forza che ha a disposizione. Si porta prima sul 5-8 e poi addirittura sul 7-12, si prosegue punto a punto con questo distacco fino al massimo scarto sul 16-22, il set se lo aggiudica Perugia per 17-25 e si va al tie-break. Nella frazione decisiva parità assoluta finché non sale in cattedra Russell che spinge i suoi al break decisivo di tre punti, si va sul 9-12 e si rimane con questo distacco fino all’ace di De Cecco che chiude il match. Perugia vince 2-3 in Russia ed è automaticamente qualificata per la Finale Four di Champions League che proprio la Sir è chiamata ad organizzare al PalaLottomatica di Roma nel weekend del 29 e 30 Aprile 2017.

Belgorod-Perugia 2-3, il tabellino

Parziali: 19-25(durata 25 minuti); 25-16(durata 23 minuti); 26-24(durata 32 minuti); 17-25(durata 27 minuti); 11-15(durata 16 minuti). Totale:98-105(durata complessiva del match 123 minuti)

BELOGORIE BELGOROD: Marlon 2-Danilov 5, Muserskiy 15-Smolyar 6, Khtey10-Tetyukhin 16, Obmochaev (libero), Zhigalov 17,Poroshin 1, Iereshchenko 0 Non entrati: Fomenko, Podlesnyhin, Kovyryaev (libero), Snegirev . Allenatore: Kosarev.
SIR SICOMA COLUSSI PERUGIA: De Cecco 4-Atanasijevic 16, Podrascanin 7-Birarelli 6, Berger 17-Russell 16, Bari (libero), Buti o, Mitic 0, Della Lunga 0, Chernokozhev 0. Non entrato: Franceschini Allenatore: Bernardi.

Arbitri: Yuri Bakunovich (BLR) – Jorg Kellenberger (GER)

LE CIFRE DEL MATCH BELGOROD-PERUGIA

BELGOROD: 22 b.s., 6 ace, 45% ric. pos., 28% ric. prf., 50% att., 13 muri.
PERUGIA: 15 b.s., 5 ace, 43% ric. pos., 26% ric. prf., 51% att., 3 muri.

  •   
  •  
  •  
  •