Sir Safety Perugia, il colpo Wilfredo Leon non è più così impossibile

Pubblicato il autore: Marco Roberti Segui

Fonte foto: sito ufficiale cev.lu

Secondo quanto riporta il sito “dal 15 al 25” di Gian Luca Pasini, della Gazzetta dello Sport, l’affare Wilfredo Leon per la Sir Safety Perugia potrebbe non essere più fantamercato. Il fortissimo martello cubano, che peraltro diventerebbe comunitario(acquisirebbe la nazionalità polacca per via del suo matrimonio) dal prossimo anno, avrebbe comunicato ai dirigenti del suo attuale club, lo Zenit Kazan, la volontà di non proseguire l’avventura nelle file della squadra russa. Un’indiscrezione molto importante e che accende speranze alle tante squadre che lo seguono. Gino Sirci non è da poco estimatore di Wilfredo Leon, uno dei martelli più forti del panorama mondiale, e anche in occasione delle final four di Roma dello scorso aprile(in cui lo Zenit vinse la Champions, con Leon protagonista, per la terza volta di fila) non mancò di rimarcare il suo apprezzamento. L’ostacolo più grande è ovviamente quello dell’ingaggio. Leon percepisce una cifra superiore al milione di euro e Sirci, sempre durante le final four, aveva detto di essere disposto ad accollarsi metà del suo ingaggio se fosse arrivato uno sponsor per coprire il resto della spese. Con queste grandi operazioni bisogna andarci molto cauti e non dare adito a speranze che potrebbero rivelarsi vane: la trattativa al momento ha grandi ostacoli rappresentati dagli alti costi e dalle tante pretendenti al giocatore. Ma una possibilità c’è.

  •   
  •  
  •  
  •