Superlega volley, turno infrasettimanale spezzato in 3 giorni

Pubblicato il autore: Marco Roberti Segui

Accelera la Superlega volley che giunge così al terzo turno di campionato del nuovo anno, il quarto del girone di ritorno. Un altro turno infrasettimanale per la gioia degli allenatori che più volte si sono lamentati di non poter lavorare abbastanza in palestra e sul campo con i propri giocatori. Ma, come si dice, the show must go on e quindi non c’è tempo per recriminazioni o lamentele perché ci si giocano punti importanti. Tra Sir Safety Perugia e Lube Civitanova è sempre più serrato il botta e risposta. Il duello in vetta alla classifica vede entrambe le compagini solide e poco propense all’errore. Perugia sarà di scena in casa della Revivre Milano, una delle formazioni più in vista di questo campionato. Andrea Giani ha pienamente recuperato Sbertoli e insieme a lui a un bel gruppo di giocatori giovani e talentuosi. Tra tutti spicca sicuramente Abdel Aziz che si conferma sempre più top scorer della Superlega volley(372 punti per lui, il secondo è Petkovic di Sora a 313). E quindi sarà una bella sfida tra bombardieri impavidi quella con Aleksandr Atanasijevic che si conferma sulle solite percentuali in attacco.
Dovrà riscattare la sconfitta dell’andata, invece, la Lube Civitanova che affronta all’Eurosole Forum la Top volley Latina che all’andata sconfisse i campioni d’Italia con un sonoro 3-0. Fu un pomeriggio decisamente storto per la truppa di Medei che coronò un inizio di stagione non brillante ma che diede forse la necessaria scossa per ripartire. E, da quel pomeriggio, Civitanova non ha più perso se si eccettua l’imprevista sconfitta contro Castellana Grotte nell’ultima partita del girone di andata. Proprio il mister suona la carica ai suoi giocatori ricordando l’infausto precedente: “Ricordiamo ancora bene il match di andata perso 3-0, un risultato che ci pesa ancora. Prepareremo dunque la gara con la Taiwan Excellence come abbiamo sempre fatto in questa stagione, ovvero con concentrazione e determinazione”. Qui attesa invece una sfida tra due grandi liberi: il francese Jenia Grebennikov e lo statunitense Erik Shoji, autentici fuoriclasse del ruolo.
Trasferta insidiosa per l’Azimut Modena che si trova di fronte la LPR Piacenza, sconfitta nell’ultima gara contro Perugia. Sconfitta, ma non abbattuta vista la buona prova dei ragazzi di Giuliani. L’Azimut ha perso un punto in casa di Monza con la vittoria al tie-break e con tutta probabilità non potrà contare su Holt e Sabbi, ancora fuori per infortunio. Dopo gli esperimenti Argenta e Pinali, che non hanno convinto del tutto,  Stoychev potrebbe optare per Urnaut nel ruolo di opposto con Van Garderen in banda, come nel finale dell’ultimo match. Curiosità sulla partita: nei 36 confronti disputati finora, il bilancio è in perfetta parità con 18 successi a testa: da che parte penderà la bilancia domani sera?
La Bunge Ravenna proverà a sfruttare il turno difficile per Piacenza per scavalcarla all’ottavo posto. Ma dovrà vincere contro Sora, ultima in fondo alla classifica e anche un po’ sfiduciata dopo il netto 3-0 subito a Latina. Si aspetta una reazione, invece, dalla Tonno Callipo Vibo Valentia che ha cambiato allenatore, ma non ha ancora invertito la rotta. ma Monza è piena di ottime individualità, come dimostrato con Modena e non sarà per nulla semplice.
Ci saranno due posticipi molto interessanti. La prima appendice al quarto turno di ritorno della Superlega volley sarà rappresentato dalla sfida tra Verona e Padova. Due formazioni in piena corsa playoff con ambizioni importanti che cercano punti preziosi. Padova è la vera sorpresa del torneo, mentre Verona si sta confermando quinta forza, come nello scorso campionato. E tra i patavini Randazzo, ex di turno, è pronto a fare male. Ma il turno si chiuderà il 24 gennaio con la sfida tra Castellana Grotte e Diatec Trentino, rinviata per indisponibilità del club pugliese.

Superlega volley, il programma della quarta giornata di ritorno

Mercoledì 10 gennaio 20:30
Revivre Milano-Sir Safety Perugia
Tonno Callipo Vibo Valentia-Gi Group Monza
Lube Civitanova-Taiwan Excellence Latina
LPR Piacenza-Azimut Modena
Biosì Sora-Bunge Ravenna
Giovedì 11 gennaio ore 20:30
Calzedonia Verona-Kioene Padova(diretta Rai Sport)
24 gennaio ore 20:30
Castellana Grotte-Diatec Trentino

  •   
  •  
  •  
  •