Vincono Trento e Verona nei recuperi, ecco la nuova classifica in SuperLega

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui


Dopo i recuperi coincisi con le vittorie di Trento sul campo di Castellana Grotte e di Verona in casa contro Latina si delinea la nuova classifica di SuperLega. 
Impressionante davvero il percorso di crescita della Diatec Trentino che presenta un gap in classifica dalle prime tre , Perugia Civitanova e Modena, solo per l’inizio di stagione stentato.
La trasferta contro la Bcc Castellana Grotte presentava non poche insidie viste le ottime prestazioni nell’ultimo periodo dei padroni di casa. La squadra di Lorenzetti si presentava al match forte pero’ della prova davvero convincente mostrata domenica scorsa all’Agsm Forum contro la Calzedonia Verona. La sfida era iniziata in salita dopo il primo set vinto da Castellana Grotte per 25-23. Pronti i ragazzi di Giuseppe Lorizio a bissare l’impresa contro Civitanova ? La partita ha preso una piega diversa questa volta, bravissimi Lanza e compagni a non perdere la testa, a ricordarsi di essere una delle squadre accreditate per la vittoria finale, e a recuperare quindi le sorti del match andando a vincere i successivi tre parziali 25-22, 27-25 e 25-16.
Solita prestazione superba del serbo Uros Kovacecic che sta trascinando i compagni in questo periodo a dir poco positivo, 25 i punti a tabellino, 2 ace e 4 punti a muro, 37 attacchi con una percentuale del 51%.
Ottima anche la prestazione di Vettori che chiude a quota 19 punti con percentuale in attacco del 57%.
Impressionante dicevamo il percorso di vittorie della Diatec Trentino che, dopo un inizio di regular season da incubo, due soli successi  in sette giornate, ha da quel momento in avanti continuato a vincere, eccezion fatta per lo stop interno contro Civitanova. 11 vittorie in 12 partite, questo raccontano i numeri, come dicevamo il gap con le prime della classe e’ giustificato solo dalla partenza col freno a mano, in ottica play – off tutto ciò sarà un lontano ricordo.
Torna al successo di fronte al proprio pubblico contro Latina la Calzedonia Verona di Nikola Grbic che regala a se’ e ai propri tifosi un bel 3-1 che fa dimenticare, almeno per il momento, la delusione per la sconfitta interna di domenica contro Trento. Orfana di un altro giocatore fermo per infortunio nel match contro la squadra di Lorenzetti, Mengozzi costretto a uno stop di quattro settimane per una sottile rima di frattura composta a livello dello scafoide tarsale sinistro, la Calzedonia ha fatto ciò che ci si aspettava in tutto l’ambiente, vincere per non perdere troppo terreno dalle prime e soprattutto per ritrovare morale anche in vista del ritorno degli ottavi di finale di Coppa Cev della prossima settimana.
Una Verona che e’ riuscita a superare in 4 set, 3-1 il risultato finale, Latina nel recupero della 1.a giornata di ritorno. Partono bene i ragazzi di Nikola Grbic che si portano sul 2-0, 25-18 e 25-19 i parziali, reazione della squadra di Vincenzo Di Pinto che si impone 25-21 nel terzo set ma soccombe nel quarto 25-22.
Calzedonia a due facce, sempre impeccabile con le squadre di fascia media o con quelle delle zone basse di classifica, poco incisiva nei big match, fatta eccezione per l’exploit in trasferta nel girone di andata a Trento. Serve un salto di qualità in questo senso, maggiore consapevolezza nei propri mezzi per andarsi a giocare a testa alta i play-off scudetto, certo il recupero completo degli infortunati in questo dara’ una grossa mano.
Vediamo la classifica completa dopo 19 giornate:
Perugia 51, Civitanova 47, Modena 45, Trento 36, Verona 35, Padova 30, Piacenza 29, Milano 29, Ravenna 27, Latina 22, Monza 19, Vibo Valentia 12, Castellana Grotte 10, Sora 7.

Leggi anche:  Luigi Mastrangelo a SuperNews: "Fefé De Giorgi grande tecnico, non mi è piaciuto il trattamento riservatogli in campionato. Per questa Nazionale un futuro pazzesco. Juventus? Con Allegri l'inizio stagione è sempre un po' "diesel"..."
  •   
  •  
  •  
  •