Volley Coppa Italia: trionfo Perugia, sconfitta Civitanova in finale

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui


Grandissimo spettacolo di sport al Pala Florio di Bari per il primo grande evento del volley maschile 2018, Final Four di Coppa Italia, Perugia, Civitanova, Modena e Trento a giocarsi questo prestigioso trofeo.
Le semifinali di ieri hanno decretato la finale tra Civitanova e Perugia, gli uomini di Medei hanno vinto contro Modena mentre quelli di Bernardi travolto Trento.
Pubblico delle grandi occasioni, il volley in Italia ha sempre più seguaci, tifosi numerosi per tutte e quattro le squadre, e’ la festa della pallavolo.

Equilibrio a inizio set, Perugia bene soprattutto coi centrali, ottimo l’approccio alla gara di Simone Anzani, dall’altra parte per la Lube un grande avvio di Juantorena. 
Cester per il muro del 10-6 Lube, Bernardi costretto a chiamare time out per evitare la fuga dei ragazzi di Medei.

La sosta non spezza il ritmo della Lube che con Juantorena si porta sul 12-6.
Pasticcia  Anzani che si improvvisa palleggiatore arriva il 15-9 per la Lube che mantiene Perugia a distanza di sicurezza.Chiama il secondo time out Bernardi dopo il 18-12 firmato Cester, rimangono 6 i punti di distacco. Non riesce Perugia a pungere al servizio con Zajtsev , discorso opposto per Juantorena che trova l’ace del 23-16. Sull’errore in attacco di Perugia si chiude il set che la Lube stravince 25-16.
Sokolov per il 7-5 nel secondo set che racconta ancora di una Lube che mette la testa avanti, muro Juantorena per il 9-6, prova Perugia a evitare la fuga dei ragazzi di Medei, funziona il muro di Perugia che si porta sull’11-11, si sblocca lo zar per la nuova parita’ 13-13, subito dopo ace De Cecco per il primo vantaggio umbro, 13-14, puntuale arriva il time out chiamato da coach Medei. 

Leggi anche:  Sir Perugia, ultima settimana di preparazione con la squadra al completo

Il primo tempo di Candellaro riporta il set in parità 16-16. Rimette la testa avanti Perugia 18-20 sull’errore di Sokolov , chiama ancora time out Medei. Allunga Perugia  , 24-21 firmato Zaytsev , il primo tempo di Prodascanin regala il 21-25, set in parità 1-1.
La partita si fa combattutissima , Perugia sembra aver preso le misure, anche il terzo set inizia con grande equilibrio, si lotta punto a punto , cresciuto tantissimo Zaytsev trova l’attacco vincente del 6-7 e nuovo vantaggio umbro, comincia a far malissimo a Civitanova il muro di Perugia, costretto a chiamare il time out Medei, arriva il 7-10, + 3 Perugia. Mantiene il vantaggio la squadra umbra , con l’ace di Russel arriva il 12-15.
La mano calda di Russel regala il +4 Perugia, Medei chiama time out, i ragazzi di Bernardi avanti 15-19. Sembra prendere il largo Perugia, la Lube in difficolta’ non riesce a frenare gli attacchi avversari , chiave decisiva nel set il servizio dello zar, ricezione della Lube da migliorare. Juantorena con l’ace fa rialzare la testa della Lube, accorcia 19-21, puntuale arriva il time out chiamato da Bernardi. Ottima la mossa del coach perché Perugia riprende a far male a Civitanova e col muro chiude il set 20-25, festa per i sirmaniaci sugli spalti, i propri beniamini avanti 2 set a 1.

Leggi anche:  Mondiali U18 volley femminile: l’Italia sfida gli Stati Uniti per un posto in finale

Inizia il quarto set sulla falsariga dei precedenti, equilibrio nelle prime giocate, Sokolov prova a mantenere in piedi l’attacco della Lube. Il primo tempo di Prodascanin porta sul +2 Perugia, 6-8.
L’ace di Kovar regala la nuova partita’ 10-10, sbaglia meno in attacco la Lube che si porta avanti con Sokolov 13-12. Un grandissimo attacco di Juantorena costringe al time-out Bernardi, arriva il 16-15. L’ace di De Cecco riporta il set in parità 19-19, Medei chiama il time out,  mossa vincente che spezza il ritmo di Perugia, la Lube con Sokolov si riporta sul +2, 21-19. Candellaro sbaglia il primo tempo , nuova parita’ 22-22, set caldissimo , time-out Medei. Juantorena riporta avanti la Lube 23-22, ma risponde subito con il 23-23 Anzani. Ancora Anzani  bravissimo per il muro vincente che vale il 23-24. Atanasjevic sbaglia l’attacco che sarebbe valso la vittoria, si va ai vantaggi, chiama il time -out Bernardi. L’ace di Russel e la pipe di Atanasijevic chiudono il set 25-27  e regalano la vittoria della Coppa Italia a Perugia, può iniziare la festa dei sirmaniaci.

  •   
  •  
  •  
  •