Superlega volley, Modena-Perugia al tie-break. Risultati, tabellini e classifica della 25.a giornata

Pubblicato il autore: Giovanni Cardarello Segui

Non riesce a spezzare l’incantesimo la Sir Safety Conad Perugia che cede al tie break al PalaPanini contro i padroni di casa di Modena nella penultima giornata di regular season. Arriva dunque il terzo stop stagionale (ed il primo tie break) in Superlega per gli uomini di Lorenzo Bernardi, già primi matematici dallo scorso turno ed autori comunque di una buona prestazione nel catino giallo del PalaPanini e con il fantastico settore invece tutto bianconero dei Sirmaniaci. È stato grande spettacolo nel big match della penultima di Superlega. I Block Devils sono partiti a razzo con un grande primo set al servizio (5 ace) ed in attacco dove la squadra ha chiuso il parziale al 58% con Atanasijevic autore di 11 palloni vincenti. Dal secondo parziale, dopo un sostanziale equilibrio durato fino a metà set, la reazione di Modena guidata da Ngapeth ed Urnaut. I padroni di casa sfruttano il trend favorevole ed il calore del proprio pubblico per portarsi a condurre con un terzo set sempre condotto con i bianconeri che calano la loro pressione dai nove metri e con il solo Zaytsev (6 palloni vincenti nel set con il 71% in attacco) su livelli di efficienza importanti. La replica degli uomini del presidente Sirci non tarda ad arrivare però nel quarto set. Salgono nuovamente in attacco sia Atanasijevic che Russell (88% per l’americano nel parziale) con De Cecco che sfrutta con insistenza il gioco alle bande (clamoroso 74% di squadra per Perugia) e con il muro (4 i vincenti) che ferma a più riprese le iniziative offensive modenesi.Si arriva quindi al giusto epilogo del tie break. Lo comincia bene Perugia, Modena ribatte colpo su colpo. Sull’8-9 per i Block Devils i padroni di casa piazzano un break di 4 punti, con 2 muri vincenti, che alla fine risulta decisivo. Podascanin e compagni provano a ricucire, tornano a contatto con l’ace di Russell, ma non riescono ad agguantare gli avversari che chiudono 15-13 con l’invasione del muro perugino sull’attacco di Ngapeth. Resta, al netto della sconfitta finale, una buona prestazione dei bianconeri, magari con qualche alto e basso figlio anche della fase particolare di lavoro settimanale impostato in funzione della post season. Ma la squadra ha lottato, ha saputo soffrire, ha reagito sempre ai momenti difficili, ha dimostrato solidità tecnica e mentale su uno dei campi certamente più difficili della Superlega, ha messo il cuore ed alla fine si è presa lo stesso l’applauso dei tanti Sirmaniaci che hanno sfidato anche le intemperie del tempo per essere vicini ai loro beniamini. Atanasijevic chiude il suo match con 30 palloni vincenti, best scorer dei suoi, ed il 58% sotto rete. Da sottolineare anche un’altra prestazione di spessore di Zaytsev (65% in ricezione, 17 i punti alla fine), un Russell, 19 punti, partito in sordina e poi maestoso con i suoi attacchi da posto quattro ed in pipe ed un Colaci solito padrone incontrastato della seconda linea bianconera (incredibile una riscorsa difensiva sui cartelloni in fondo al campo del libero di Perugia nel quarto parziale). Insomma, se è vero che sconfitte indolori non esistono, è vero pure che quella di stasera per Perugia ci si avvicina molto. Il primo posto rimane, così come pure la consapevolezza delle proprie qualità e di avere tutte le carte in regola per dire la propria nei playoff ormai prossimi.

Leggi anche:  Lube Civitanova-Top Volley Cisterna: presentazione

Risultati della 24° Giornata, Modena-Perugia al tie-break

  • Wixo LPR Piacenza-Cucine Lube Civitanova 2-3 (25-19, 26-28, 25-23, 19-25, 13-15)
  • Azimut Modena-Sir Safety Conad Perugia 3-2 (21-25, 25-20, 25-20, 21-25, 15-13)
  • Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia-Calzedonia Verona 1-3 (15-25, 25-22, 21-25, 19-25)
  • Bunge Ravenna-Gi Group Monza 3-0 (25-12, 25-17, 25-19)
  • Taiwan Excellence Latina-Kioene Padova 2-3 (20-25, 25-22, 25-22, 17-25, 11-15)
  • Diatec Trentino-Biosì Indexa Sora 3-0 (25-15, 27-25, 25-21)
  • BCC Castellana Grotte-Revivre Milano 0-3 (19-25, 15-25, 20-25)

La classifica della Superlega

Sir Safety Conad Perugia 67,
Cucine Lube Civitanova 61,
Azimut Modena 57,
Diatec Trentino 50,
Calzedonia Verona 48,
Revivre Milano 43,
Wixo LPR Piacenza 41,
Bunge Ravenna 41,
Kioene Padova 35,
Gi Group Monza 26,
Taiwan Excellence Latina 23,
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 13,
Biosì Indexa Sora 10,
BCC Castellana Grotte 10.

Leggi anche:  Volley, dove vedere Sir Safety Perugia-Modena: diretta tv e streaming gratis

Il tabellino di Modena-Perugia e degli altri match della 24° Giornata di Superlega

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Calzedonia Verona 1-3 (15-25, 25-22, 21-25, 19-25) – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: Izzo 1, Massari 6, Costa 9, Domagala 13, Felix Jr 15, Presta 9, Marra (L), Torchia 0, Patch 11, Lecat 1, Verhees 0. N.E. Coscione. All. Fronckowiak. Calzedonia Verona: Spirito 4, Jaeschke 12, Pajenk 10, Stern 20, Manavinezhad 15, Birarelli 4, Grozdanov 4, Pesaresi (L), Marretta 2. N.E. Mengozzi, Maar, Paolucci. All. Grbic. ARBITRI: Simbari, Cerra. NOTE – durata set: 22′, 32′, 28′, 26′; tot: 108′.

Taiwan Excellence Latina – Kioene Padova 2-3 (20-25, 25-22, 25-22, 17-25, 11-15) – Taiwan Excellence Latina: Sottile 1, Maruotti 17, Rossi 8, Starovic 15, Savani 18, Le Goff 5, De Angelis (L), Shoji (L), Corteggiani 1, Gitto 1, Ishikawa 2, Huang 0. N.E. Kovac. All. Di pinto. Kioene Padova: Travica 3, Cirovic 13, Polo 10, Nelli 10, Randazzo 24, Volpato 8, Bassanello (L), Balaso (L), Sperandio 4, Peslac 0, Premovic 11, Koprivica 0. N.E. Gozzo. All. Baldovin. ARBITRI: Venturi, Santi. NOTE – durata set: 25′, 29′, 29′, 23′, 17′; tot: 123′.

Diatec Trentino – Biosì Indexa Sora 3-0 (25-15, 27-25, 25-21) – Diatec Trentino: Giannelli 6, Kovacevic 17, Kozamernik 6, Vettori 15, Lanza 3, Carbonera 8, De Pandis (L), Chiappa (L), Teppan 0, Partenio 0, Cavuto 1, Zingel 0. N.E. Boninfante, Hoag. All. Lorenzetti. Biosì Indexa Sora: Seganov 0, Rosso 4, Caneschi 7, Petkovic 14, Nielsen 9, Mattei 3, Mauti (L), Santucci (L), Fey 0. N.E. Lucarelli, Duncan-Thibault, Penning, Marrazzo. All. Barbiero. ARBITRI: Braico, Satanassi. NOTE – durata set: 22′, 29′, 25′; tot: 76′.

BCC Castellana Grotte – Revivre Milano 0-3 (19-25, 15-25, 20-25) – BCC Castellana Grotte: Garnica 1, Hebda 3, Ferraro 6, Cazzaniga 6, Rossatti 10, Ferreira Costa 7, Pace (L), Cavaccini (L), Zauli 2, Canuto 3, Moreira 0. N.E. Tzioumakas. All. Lorizio. Revivre Milano: Sbertoli 0, Klinkenberg 16, Averill 9, Abdel-Aziz 9, Schott 8, Piano 4, Piccinelli (L), Fanuli (L), Galassi 4, Tondo 4, Preti 0, Perez Rivera 0. N.E. Cebulj, Daldello. All. Giani. ARBITRI: Gnani, Cesare. NOTE – durata set: 23′, 25′, 25′; tot: 73′.

Leggi anche:  Champions League pallavolo femminile, bolla a Scandicci: rocambolesco il derby italiano

Wixo LPR Piacenza – Cucine Lube Civitanova 2-3 (25-19, 26-28, 25-23, 19-25, 13-15) – Wixo LPR Piacenza: Baranowicz 3, Clevenot 17, Alletti 8, Fei 22, Marshall 15, Yosifov 12, Giuliani (L), Cottarelli 0, Manià (L), Kody 0. N.E. Di Martino, Parodi, Hershko. All. Giuliani. Cucine Lube Civitanova: Zhukouski 0, Juantorena 15, Stankovic 1, Sokolov 21, Kovar 3, Cester 9, Candellaro 8, Sander 20, Grebennikov (L), Christenson 3. N.E. Milan, Casadei, Marchisio. All. Medei. ARBITRI: Saltalippi, Tanasi. NOTE – durata set: 21′, 30′, 29′, 25′, 17′; tot: 122′.

Azimut Modena – Sir Safety Conad Perugia 3-2 (21-25, 25-20, 25-20, 21-25, 15-13) – Azimut Modena: Mossa De Rezende 1, Ngapeth E. 21, Bossi 5, Argenta 12, Urnaut 20, Holt 12, Pinali 3, Rossini (L), Van Garderen 0. N.E. Marra, Franciskovic, Ngapeth S., Penchev. All. Stoytchev. Sir Safety Conad Perugia: De Cecco 1, Zaytsev 16, Podrascanin 8, Atanasijevic 30, Russell 21, Anzani 5, Cesarini (L), Della Lunga 0, Colaci (L), Shaw 0, Berger 0, Ricci 0. N.E. Andric, Siirila. All. Bernardi. ARBITRI: Pasquali, La Micela Sandro. NOTE – durata set: 27′, 28′, 26′, 28′, 19′; tot: 128′.

Bunge Ravenna – Gi Group Monza 3-0 (25-12, 25-17, 25-19) – Bunge Ravenna: Orduna 2, Marechal 9, Diamantini 8, Buchegger 17, Poglajen 7, Vitelli 8, Goi (L), Raffaelli 0. N.E. Gutierrez, Pistolesi, Marchini, Mazzone, Georgiev. All. Soli. Gi Group Monza: Walsh 0, Plotnytskyi 6, Beretta 1, Finger 0, Dzavoronok 2, Buti 4, Brunetti (L), Rizzo (L), Shoji 0, Langlois 12, Terpin 4, Barone 0. N.E. Botto. All. Falasca. ARBITRI: Rapisarda, Zavater. NOTE – durata set: 20′, 27′, 24′; tot: 71′.

  •   
  •  
  •  
  •