Superlega volley, ultimo turno infrasettimanale di regular season

Pubblicato il autore: Marco Roberti Segui

Ultimo turno infrasettimanale di regular season per la Superlega volley. Mancano infatti solamente tre giornate prima dei playoff con la prima fase del campionato che si chiuderà domenica 4 marzo per poi lasciare spazio ai playoff dalla settimana successiva. Sono prossimi a chiudersi quindi i giochi per la classifica: le ultime rincorse a un piazzamento migliore o per staccare uno degli ultimi biglietti disponibili per la fase successiva.
La Sir Safety Perugia ha un’occasione molto importante da sfruttare: vincendo in casa contro la Top Volley Latina potrebbe infatti prendersi il matematico primato della stagione regolare. La formazione di Bernardi è infatti in testa alla Superlega volley ormai da fine dicembre, dall’ultima giornata del girone di andata, e vuole conquistare quindi un titolo che non è solo platonico perché concede, nella fase dei playoff, un vantaggio sostanziale tra le partite da giocare in casa e quelle da disputare in trasferta. Blindare il primato consentirebbe anche ai perugini di giocare con maggiore tranquillità nelle ultime due giornate rimaste(recuperando forze e concentrandosi sulla fine della fase a gironi di Champions League).
Si giocheranno le residue speranze invece sia Civitanova sia Padova: la Lube per raggiungere proprio il primo posto occupato dalla Sir, la Kioene per agguantare il treno playoff. Obbiettivi difficili che passano per una vittoria stasera. I cucinieri partono ovviamente favoriti, ma sul campo veneto molte squadre hanno trovato diverse difficoltà come ha sottolineato Sokolov “La partita con Padova non sarà semplice, in casa la Kioene sforna sempre delle buone prestazioni ed scendere in campo lì non è mai agevole, vorranno vincere per cercare l’ultimo assalto ai Play Off”.
Alle prese con i soliti problemi fisici, invece, Modena è tornata al lavoro dopo la sconfitta contro Trento per preparare la trasferta di Ravenna. Stoychev ha fatto intuire come la priorità sia quella di recuperare tutti i giocatori, senza forzare i tempi, per i playoff, quando le partite peseranno davvero. Per ora ci si può accontentare di un terzo posto che non è in discussione(+8 su Trento quarta) per sfoderare il meglio in seguito. Ravenna è invece in piena lotta per quei playoff sfuggiti all’ultima giornata lo scorso anno e che sembrano molto vicini: ma Soli e la sua squadra vogliono provare a migliorare l’ottavo posto per avere un accoppiamento più favorevole. Cerca di recuperare una posizione anche Milano che vuole coronare la sua ottima stagione con una vittoria contro Verona che la proietterebbe al quinto posto a scapito proprio dei veneti con Andrea Giani tornerà, da ex, a Verona dove l’anno scorso è stato esonerato a dicembre.  “Sarà una gara complicata contro Revivre, ogni punto è pesantissimo per restare là dove siamo e nella posizione per cui abbiamo lavorato tutto l’anno” così la presenta Alen Pajenk, ormai colonna della BluVolley che non vuole mollare a tre giornate dalla fine. La Diatec Trentino ospiterà invece Vibo Valentia, ormai demotivata e reduce da una striscia di  sconfitte consecutive. Sulla carta dovrebbe avere vita facile anche la LPR Piacenza che andrà in casa di Monza, fuori dalla lotta playoff, mentre il turno sarà chiuso giovedì dalla sfida tra le due squadre ultime in classifica: Castellana Grotte contro Sora.

Leggi anche:  Sir Safety Perugia Volley, al Palabarton contro Piacenza per la seconda di ritorno

Superlega volley, il programma dell’undicesima giornata di ritorno

Mercoledì 21 febbraio, 20:30
Calzedonia Verona-Revivre Milano
Sir Safety Perugia-Top Volley Latina(diretta Rai Sport)
Kioene Padova-Lube Civitanova
Diatec Trentino-Tonno Callipo Vibo Valentia
Bunge Ravenna-Azimut Modena
Gi Group Monza-LPR Piacenza
Giovedì 22 febbraio ore 20:30
Biosì Sora-Castellana Grotte(diretta Rai Sport)

  •   
  •  
  •  
  •