Volley, Champions League: il programma dell’ultima giornata

Pubblicato il autore: Marco Roberti Segui

Si chiudono i giochi anche nella Champions League di volley. Oggi si chiuderà, infatti, la fase a gironi con l’ultima giornata che determinerà le 13 squadre(le prime e le seconde di ogni pool e le tre migliori terze) che potranno ambire a contendersi il titolo. Il 2 marzo è invece previsto il sorteggio per i playoff 12 con il calendario che verrà definito fino alle final four.
Ai sorteggi ci saranno sicuramente le italiane Sir Safety Perugia e Lube Civitanova che si incontrano tra di loro per il primo posto nel girone. Entrambe le compagini sono a 13 punti e si sfidano per la sesta volta in stagione. Finora il bilancio è a favore di Perugia che ha vinto in 4 delle precedenti 5 occasioni stagionali e soprattutto in finale di Supercoppa e coppa Italia. Ma ai ragazzi di Bernardi è mancato l’acuto all’Eurosole Forum, casa dei cucinieri dove Juantorena e compagni daranno sicuramente battaglia per una partita frizzante e che nessuno vuole perdere. A completare il girone la sfida tra Knack Roselare e Fenerbahce con i belgi che si giocano le residue chance di passare con una delle migliori terze. Nella pool B, invece, i tedeschi del VfB Friedrichshafen, saldamente in testa con 14 punti, sfideranno i turchi dell’Halkbank Ankara, secondi, a 9 punti. Ma al terzo posto c’è il Paok Thessaloniki che proverà a vincere l’intera posta in palio contro il fanalino di coda Sastamala. Per la pool C spazio al testacoda tra Lokomotiv Novosibirsk, prima da sola a 11 punti, e Dinamo Mosca, ultima a 5 punti. Alla Lokomotiv basta un punto per essere sicura della testa della classifica e per essere quindi inserita tra le teste di serie al momento del sorteggio dei playoff: il roster è ottimo con giocatori del calibro di Grozer(miglior battitore della competizione), Martyniuk e Kurkaev come punte di diamante. Lo Chaumont, terzo, del francese Boyer tenterà, sfruttando il fattore casa, di scavalcare al secondo posto lo Skra Belchatow; comunque rimane molto probabile la qualificazione di entrambe le compagini al turno successivo. Nella pool D i campioni d’Europa dello Zenit Kazan proveranno a chiudere il girone a punteggio pieno(finora 15 punti con soli 3 set concessi agli avversari) contro il fanalino di coda Spacer’s Tolouse. Rischia l’eliminazione la Recycling Berlino che, dopo la semifinale(proprio contro Kazan) dell’anno scorso, ora è terzo a 6 punti. Ma l’ultima gara in casa, contro i polacchi dello Jastrzebeski Wegiel, potrebbe cambiare le carte in tavola in caso di una vittoria dei tedeschi da 3 punti. Situazione equilibrata in testa nella pool E dove lo Zaksa Kedzieryn Kozle e la Diatec Trentino sono appaiate a 11 punti. I polacchi se la vedranno contro i turchi dell’Arkas Izmir, mentre gli italiani contro il Noliko Maaseik, la terza classificata con più punti.
Le tre italiane sono già qualificate: Perugia e Civitanova sanno già di figurare tra le teste di serie, mentre Trento, con una vittoria potrebbe sperare di figurare tra le prime o, al massimo, tra le migliori seconde nelle pool. Le squadre nostrane dovrebbero perciò evitare, almeno in un primo momento, sorteggi particolarmente duri.

Leggi anche:  Allianz Powervolley Milano: Piano e compagni a Cisterna per ripartire
  •   
  •  
  •  
  •