Volley Superlega, uno spettacolo di nome Sir Safety Perugia

Pubblicato il autore: Giovanni Cardarello Segui

Dopo la grande vittoria di ieri sera a Trento, campo tradizionalmente ostico per i Block Devils ed invece espugnato con autorevolezza e con un rotondo 3-0, oggi Lorenzo Bernardi ha concesso ventiquattro ore di libertà ai ragazzi che torneranno domani al PalaEvangelisti per una doppia seduta e per preparare il prossimo match in programma, la sfida casalinga di mercoledì sera contro Vibo Valentia per l’ottava di ritorno di campionato. 29 vittorie su 31 match ufficiali! Questo lo score attuale di Perugia che ha già messo in bacheca la Supercoppa Italiana e la Coppa Italia, che ha già conquistato l’accesso ai playoff di Champions (nelle ultime due gare del girone si deciderà il primo o secondo posto con Civitanova) e che veleggia capolista della Superlega con quattro lunghezze su Civitanova e sei su Modena. Ma soprattutto Perugia dimostra grandi segnali di crescita tecnica e mentale, di saper gestire al meglio le fasi delicate delle partite e di saper imporre nel momento opportuno il proprio ritmo di gioco. In seno al gruppo bianconero e nella società non dimora nessun minimo segnale di appagamento, al contrario c’è la voglia di continuare e migliorare e di proseguire alla caccia dei prossimi obiettivi con la stagione che si avvicina a grandi falcate nella fase calda.

Sir Safety Perugia, De Cecco formato deluxe

La riprova, l’ennesima a dire il vero, ieri a Trento, dove i Block Devils, contro un avversario di rango che ha lottato dal primo all’ultimo pallone e in un palasport gremito in ogni ordine di posto, si sono confermati di ferro caratterialmente e di grandissima qualità sotto il profilo tecnico e tattico, indemoniati dai nove metri, eccellenti in seconda linea (con Zaytsev e Colaci su tutti), chirurgici nella distribuzione (grazie ad un De Cecco formato deluxe) e infallibili in attacco dove Atanasijevic e Russell, ma anche Podrascanin, hanno fatto più volte breccia nella seconda linea trentina.

Ma se i risultati potrebbero far pensare ad altro, in casa Sir c’è sempre l’intenzione di migliorare e di fare meglio in certi aspetti all’interno del campo. Lo dicono meglio di ogni altra cosa le dichiarazioni dei protagonisti dopo il match di ieri.

Sir Safety Perugia, parla Bernardi

“Non abbiamo espresso la nostra miglior pallavolo – dice il tecnico Lorenzo Bernardi – ma abbiamo portato a casa tre punti importantissimi per mantenere inalterato il distacco in classifica dalle inseguitrici. Non ci siamo espressi come di consueto in contrattacco, non sfruttando diverse occasioni per fare dei break, però devo dire che i ragazzi sono stati molto bravi perché nei finali dei set non hanno mai perso concentrazione e determinazione, caratteristica questa ormai consolidata di questo gruppo. Adesso abbiamo Vibo e ci concentriamo su Vibo, pensare prima al match con Civitanova sarebbe un errore madornale”.

“Vincere a Trento era importantissimo per la regular season ed abbiamo riportato un risultato fantastico”, commenta Massimo Colaci. “Sono contento di come non molliamo mentalmente quando l’avversario cerca di prendere il sopravvento, ma credo che lavorando giorno dopo giorno in palestra possiamo fare ancora meglio. Di certo abbiamo iniziato bene questa settimana molto importante”.

Da domani sotto con Vibo (mercoledì si scende in campo alle ore 20:30) alla ricerca di tre punti che, sarà pure ripetitivo, ma sono davvero importanti in chiave classifica. Ci saranno i Sirmaniaci (loro in verità non mancano mai in nessun palazzetto, sempre in gran numero e sempre spettacolari) e tutto il pubblico perugino per soffiare forte alle spalle dei Block Devils!

  •   
  •  
  •  
  •