Volley Serie A1 femminile: sette giorni di fuoco per l’Imoco Conegliano

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui


Tra domani e mercoledì 4 Aprile l’Imoco Volley Conegliano si gioca certamente una parte fondamentale di stagione. A distanza di pochi giorni due partite di importanza vitale, gara 1 della semifinale scudetto contro Scandicci e l’impegno di Champions League , il ritorno del match contro le russe del Kazan nel play off a 6, senza dimenticare gara 2 contro Scandicci in programma sabato 7 Aprile. Match di importanza fondamentale quello contro le russe visto che da questa sfida si deciderà chi andrà a giocarsi la Final Four di Champions in Romania. Il vantaggio per le pantere in questa trasferta russa c’è tutto, si parte dall’impresa al PalaVerde, partita nella quale le ragazze di Santarelli regalarono una gioia immensa ai propri tifosi, riuscirono infatti a vincere per 3-0 contro una Kazan orfana di Vaseleva per infortunio alla spalla ma che comunque uscirono frastornate da un PalaVerde che si inchinò di fronte alle grandi giocate di Fabris in attacco e alla battuta pungente di Bricio. Conegliano perfetta in quell’occasione come lo è stata d’altronde in tutte le uscite delle ultime settimane. Sembra che le pantere siano uscite dal torpore del mese precedente e che si siano rialzate al suono della parola play off. Sì perché la rinascita e’ partita proprio dai quarti play off scudetto contro Modena e dai play off a sei di Champions. In Russia bisognerà giocare con molta attenzione , Kazan crede all’impresa , in palio c’è davvero molto.

Leggi anche:  Champions League pallavolo femminile, una splendida Busto raggiunge Novara e Conegliano in semifinale

Fondamentale il fattore psicologico che accompagnerà le pantere a quell’incontro, ecco perché ancora più importante sarà partire bene in gara 1 contro Scandicci, mettere un primo tassello nella semifinale scudetto contro  le toscane vorrebbe dire non solo incanalare la serie sui binari giusti, ma anche ottenere una carica emotiva davvero essenziale per affrontare l’ostacolo russo con ancora maggiore grinta. Cosa fare per mettere in difficoltà le toscane? Difficile dirlo, Scandicci e ‘ riuscita poche settimane fa ad espugnare il PalaVerde dimostrando di aver superato un limite che si era palesato nel girone di andata , una sorta di difficoltà nell’affrontare le grandi. La squadra di Parisi ha un organico costruito per vincere che sulla carta se la può giocare con tutti, chiaro che quindi il lavoro che andava fatto era quello di non avere alcuna sorta di timore nell’affrontare le grandi. In questo  Haak e compagne sono cresciute tantissimo. Una cosa che Conegliano dovrà cercare di fare sarà quella di forzare al servizio, mettere in difficoltà la ricezione di Scandicci per mandare in confusione la cabina di regia e quindi non servire palloni invitanti per la svedese Haak, gioiellino che Scandicci ringrazia di avere, una delle più belle sorprese di questo campionato , grandissima realizzatrice e trascinatrice della squadra anche nella serie contro Pesaro.

Leggi anche:  Allianz Powervolley Milano: gara 3 contro Verona per l'accesso ai Playoof

Sette giorni di fuoco per l’Imoco, vedremo davvero se le pantere confermeranno quanto di buono fatto vedere nelle ultime settimane o se riemergeranno le difficoltà dell’ultimo periodo. Una squadra come questa costruita per vincere certo non si farà spaventare da incontri così ravvicinati, giocatrici di esperienza in grado di giocare su più fronti dovranno dimostrare ora tutto il loro valore.

  •   
  •  
  •  
  •