Finale Scudetto Superlega, Perugia-Civitanova 3-1: cronaca e tabellino

Pubblicato il autore: Giovanni Cardarello Segui

Rimette la testa avanti la Sir Safety Conad Perugia nella serie di Finale Scudetto. In un PalaEvangelisti gremito da quasi 4100 spettatori i Block Devils si aggiudicano gara 3 a fanno un passo importante verso il Tricolore. Match vibrante il terzo atto della Finale con Perugia che gioca, e bene, nei primi due parziali con Bernardi che indovina la carta Berger al posto di Russell e con il servizio bianconero incisivo. Nel terzo set la reazione di Civitanova con Sander e Candellaro in pianta stabile nel sestetto. Il quarto set, quello decisivo, è il più tirato, equilibrato e spettacolare. Sul 17-17 i padroni di casa piazzano un break di 4-0 con un super Atanasijevic. Ed è lo strappo decisivo. Gli ospiti arrivano fino al 24-23 con l’ace del neo entrato Zhukouski. Ma proprio il regista Lube tira out la battuta successiva a fa partire la festa del PalaEvangelisti. È proprio Atanasijevic, 24 punti e 5 ace, l’Mvp della sfida con Perugia che trova ancora una volta le ottime prestazioni dei due centrali Anzani e Podrascanin (4 muri a testa). Civitanova si regge sulle spalle larghe di Sokolov (18 punti) e Juantorena (15 palloni vincenti) non trovando il guizzo per allungare la partita. La serie si sposta ora all’Eurosuole per gara 4 martedì 1 maggio. Perugia va a caccia dello Scudetto, Civitanova del 2-2.

Perugia-Civitanova, le parole di Podrascanin e Medei

Marko Podrascanin (Sir Safety Conad Perugia): “Ancora un grande nostro inizio, però loro sono forti ed hanno cambi importanti. Ma non abbiamo mai mollato, faccio davvero i complimenti alla squadra. Dimentichiamo subito questa partita, il passo più difficile è quello davanti a noi e vogliamo regalare alla società ed alla città quella gioia che non hanno mai provato”.
Giampaolo Medei (allenatore Cucine Lube Civitanova): “Ci è mancata un po’ di lucidità perché i break più importanti di Perugia sono nati da nostri errori. E ci è mancato l’approccio alla partita perché nella prima parte non eravamo al massimo e non possiamo dare questo vantaggio ai nostri avversari. Lo abbiamo fatto in tutte e tre le partite, siamo riusciti a capovolgere gara 2 ma contro di loro non è semplice. La cosa positiva è che non abbiamo mollato, abbiamo reagito e per poco non portavamo il match al quinto set. Ci siamo, ma in gara 4 mi aspetto un approccio diverso ed una squadra molto più determinata dall’inizio”.

Perugia-Civitanova, il tabellino

Sir Safety Conad Perugia – Cucine Lube Civitanova 3-1 (25-21, 25-21, 21-25, 25-23)Sir Safety Conad Perugia: De Cecco 0, Zaytsev 10, Podrascanin 8, Atanasijevic 24, Russell 2, Anzani 11, Cesarini (L), Berger 8, Shaw 0, Colaci (L). N.E. Andric, Siirila, Della Lunga, Ricci. All. Bernardi. Cucine Lube Civitanova: Christenson 1, Juantorena 15, Stankovic 4, Sokolov 18, Kovar 3, Cester 4, Marchisio (L), Grebennikov (L), Zhukouski 1, Sander 10, Candellaro 1. N.E. Casadei, Milan. All. Medei. ARBITRI: Satanassi, Sobrero. NOTE – durata set: 30′, 30′, 27′, 32′; tot: 119′. Spettatori 4098 MVP Atanasijevic

Perugia-Civitanova, le prossime sfide

Finale Gara 4
Martedì 1 maggio 2018, ore 18.00
Cucine Lube Civitanova – Sir Safety Conad Perugia Diretta RAI Sport + HD
Diretta streaming su www.raisport.rai.it

Finale Gara 5
Domenica 6 maggio 2018, ore 18.00
Sir Safety Conad Perugia – Cucine Lube Civitanova Diretta RAI Sport + HD
Diretta streaming su www.raisport.rai.it

  •   
  •  
  •  
  •