Si chiude il tormentone Bruno: giocherà nella Lube Civitanova

Pubblicato il autore: Marco Roberti Segui

Si dipana un’altra matassa intrecciatissima di mercato nel mondo del volley: la Lube Civitanova ha annunciato ufficialmente l’arrivo di Bruno Rezende dall’Azimut Modena. Al centro delle discussioni delle ultime settimane, Bruninho aveva più volte minacciato il suo addio dalla società emiliana. A essere logoro era sopratutto il rapporto con l’ex tecnico Radostyn Stoycev che l’avrebbe costretto a guardarsi intorno per trovare una nuova soluzione per la sua carriera. La Lube Civitanova ha quindi colto la palla al balzo proponendogli un contratto. A poco è valso quindi l’avvicendamento in panchina di Modena con Julio Velasco che ha rimpiazzato Stoycev e anche il primo colpo di mercato della società di Catia Pedrini che due giorni fa ha annunciato Ivan Zaytsev in arrivo da Perugia. Bruno si era ormai promesso alla Lube Civitanova. “Posso dire di essere grato alla Società che mi ha portato in Italia e di ringraziare il mio nuovo Club che mi darà la possibilità di continuare a giocare ad alto livello in un campionato che senza dubbio è il più bello del mondo”, queste le sue prime parole rilasciate al sito ufficiale.
Una Lube che punta al riscatto di una stagione di certo positiva ma conclusa con l’amaro in bocca per essere arrivata sempre in finale, ma sempre sconfitta. E per questo l’arrivo di Bruno, unito a quello di Leal ufficializzato da un paio di settimane, lancia un chiaro segnale alle avversarie.

Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, Leonardi prova a spiegare la crisi di Busto
  •   
  •  
  •  
  •