Volley, Nations League: l’analisi del weekend azzurro(1-3 giugno)

Pubblicato il autore: Marco Roberti Segui


Sarà un altro weekend molto impegnativo per la truppa di Blengini quello che si giocherà in Argentina, a San Juan, dal primo al 3 di giugno per la seconda settimana di Nations League. Gli azzurri dovranno affrontare infatti, nell’ordine, Canada, Iran e i padroni di casa dell’Argentina. Dopo aver raccolto grandi successi nelle prime gare della competizione, ora gli azzurri cercano conferme e continuità contro altri avversari. Di sicuro, le imprese compiute la settimana scorsa hanno avuto l’effetto di infondere fiducia a un ambiente bisognoso di riscatto dopo le scialbe prove dell’anno passato. I ritorni di Zaytsev, nel suo amato posto 2, e di Juantorena hanno avuto effetti benefici sul gruppo che si è giovato anche di un Giannelli in grande forma e di una coppia centrale formata da Cester e Anzani(e all’occorrenza Daniele Mazzone) di sicuro affidamento. Se l’Italia doveva delle pronte risposte ai suoi tifosi all’inizio di un estate caldissima che ci condurrà al Mondiale da giocare in casa, queste sono arrivate e sono state chiare e forti. Il successo netto contro i vicecampioni d’Europa della Germania è stato sottolineato dalla grande prova di testa contro il Brasile, battuto al tie-break, e dalla dimostrazione di forza contro la Serbia(a dir la verità, però, piuttosto fallosa e svogliata).

Gli appuntamenti della tre giorni sudamericana sono, all’apparenza, più semplici. Del resto, basta guardare la classifica che vede Iran e Canada a 3 punti e l’Argentina a 1 punto soltanto. Ma bisogna far grande attenzione perché sono proprio queste le sfide insidiose che l’Italvolley di questo periodo non può sbagliare nel proprio percorso di riparazione. Si parte con l’Iran, agli ordini di Igor Kolakovic. Una formazione esperta, almeno nel sestetto titolare, con grande fisicità che nel primo weekend si è tradotta con una buona presenza a muro.Il pericolo numero uno, da tenere d’occhio, è sicuramente l’opposto Amir Ghafour.
Sabato sarà il turno del Canada, una squadra che, negli ultimi anni è cresciuta molto e ci ha battuti nella scorsa World League. Una squadra ben organizzata da Tyler Sanders che può contare su un’affidabile batteria di schiacciatori nella quale si distingue il veronese Maar che in due occasioni su tre, nello scorso weekend, è stato il top scorer dei canadesi. Ma, oltre a lui, è un pericolo temibile anche il centrale Graham Vigrass, molto attivo sia per quanto riguarda i muri, sia per i primi tempi. Ultima, ma non per importanza, l’Argentina ferma a un solo punto in classifica. Non ha bisogno di presentazioni Julio Velasco, allenatore dell’albiceleste che con la nazionale italiana è stato il protagonista dell’era d’oro negli anni ’90. A dirigere la sua squadra un altro giocatore che in Italia si sta dimostrando uno dei migliori interpreti mondiali nel suo ruolo, ovvero Luciano De Cecco, capitano e palleggiatore della scudettata Sir Safety Perugia. A lui il compito di innescare i vari Crer, Palacios e Martin Ramos.

Nations League, date, orari e dirette tv del secondo weekend di gare

Venerdì 1 giugno ore 23:10
Italia-Canada (differita tv Rai Sport ore 01:05)
Sabato 2 giugno ore 23:10
Italia-Iran (diretta tv Rai Sport)
Domenica 3 giugno
Italia-Argentina (diretta tv Rai Sport)

  •   
  •  
  •  
  •