Volley, rivoluzione Bergamo: arrivano Sirressi, Cambi, Heyrman, Barun e Mingardi?

Pubblicato il autore: Damir Cesarec Segui

In attesa di scoprire i dettagli sul nuovo corso targato Zanetti, che verranno svelati il prossimo 11 maggio, il Volley Bergamo è una delle società più attive sul mercato e sta lavorando alacremente per allestire una rosa competitiva per la prossima stagione. Dopo il passaggio di consegne tra le famiglie Foppapedretti e Zanetti, il nuovo progetto inizierà con un profondo rinnovamento partendo dalla guida tecnica.
A sedersi in panchina sarà infatti Matteo Bertini che ha lasciato Pesaro dopo sei stagioni in cui ha portato le marchigiane al doppio salto di categoria passando dalla B1 alla A1. Per il tecnico di Marotta si tratterà di un ritorno visto che aveva già fatto parte dello staff rossoblù dal 2008 al 2010, prima come videoman e poi come vice di Lorenzo Micelli, vincendo tra l’altro due Champions League.

Con Bertini arriveranno anche due “fedelissime” che nella stagione appena conclusa sono state grandi protagoniste con la maglia di Pesaro, Carlotta Cambi e Rossella Olivotto. La palleggiatrice della Nazionale ha dato sfoggio di tutto il suo talento dimostrando di avere ancora ampi margini di crescita. La centrale si è invece fatta apprezzare soprattutto a muro chiudendo la regular season al terzo posto in questa speciale classifica che le è valso la convocazione in azzurro.

In arrivo un terzetto da Modena?

Per il ruolo di libero è data in arrivo Imma Sirressi dopo cinque anni costellati di successi a Casalmaggiore. Al centro è praticamente fatta per la giovane americana Hannah Tapp. Già nel giro della Nazionale a stelle e strisce, nell’ultima stagione è stata una delle trascinatrici di Firenze prima di chiudere anzitempo l’annata per una lesione parziale del tendine rotuleo del ginocchio destro.

Da Modena potrebbero arrivare in pacchetto Laura Heyrman, Katarina Barun e Camilla Mingardi, tutte in cerca di riscatto dopo la difficile stagione vissuta sotto la Ghirlandina. La belga assieme alla Tapp andrebbe a formare una delle coppie di centrali più forti del campionato; la mancina croata non è più una ragazzina (classe ’83), ma se sta bene fisicamente può ancora fare la differenza; la neoazzurra è uno dei talenti più interessanti del nostro movimento e può giocare tranquillamente sia in posto 2 che in posto 4.
In banda sembra poi fatta per il ritorno di Sara Loda, anch’ella a caccia di riscatto dopo tanta panchina a Monza. Le uniche “superstiti” dell’ultima stagione sono invece la venezuelana Roslandy Acosta, una delle rivelazioni del campionato, e le giovani Jennifer BoldiniLucia Imperiali.

Ricapitolando, Bertini potrebbe schierare Cambi e Barun in diagonale, Heyrman e Tapp al centro, Mingardi e Acosta in banda con Sirressi libero.

Insomma, non esattamente una squadra costruita per vincere ma sicuramente in grado di tornare nelle parti nobili della classifica. Ad ogni modo, ne sapremo di più l’11 maggio quando l’amministratore delegato della Zanetti Formaggi, Matteo Zanetti, e il presidente del Volley Bergamo, Luciano Bonetti, sveleranno tutti i dettagli del nuovo progetto triennale, tra cui la nuova denominazione (Zanetti Volley Bergamo?) e i partner che definiranno il pool per il rilancio della società orobica.

  •   
  •  
  •  
  •