Volley Nations League 2018: Le azzurre sfidano Serbia, Olanda e Rep. Dominicana

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui
NANJING, CHINA - AUGUST 06: #5 Ofelia Malinov, #6 Moncia De Gennaro, #7 Raphaela Folie, #9 Caterina Bosetti and team mates of Italy celebrate a point during the final match between Brazil and Italy during 2017 Nanjing FIVB World Grand Prix Finals on August 6, 2017 in Nanjing, China. (Photo by Zhong Zhi/Getty Images)

Foto professionale Getty Images© selezionata da SuperNews

Dopo la vittoria sulla Cina nella la Nations League 2018 le azzurre guidate dal coach Davide Mazzanti dovranno affrontare avversarie del calibro della Serbia, dell’Olanda e della Repubblica Dominicana, tre avversarie ardue ma che sono alla portata delle azzurre se riusciranno a ripetere le giocate che le hanno viste trionfare contro le campionesse olimpiche.

La prima avversaria per la quarta tappa della Nations League 2018 di volley femminile è rappresentata dalla Serbia a Rotterdam (Paesi Bassi). L’avversaria, attuale campione d’Europa, non è delle più tenere, e in seconda battuta il calendario prevede le padrone di casa dell’Olanda, storica bestia nera della formazione azzurra che ha sempre avuto vita molto difficile contro le orange, e continua ad avere molte difficoltà nonostante queste siano ormai orfane del coach Guidetti, che ha dato non poche batoste alla formazione italiana. Ultima avversaria sarà l’abbordabile,  ma assolutamente non da sottovalutare, Repubblica Dominicana, che seppur a livello di nazionale non ha mai raggiunto risultati eccellenti a livello individuale può contare su diverse pallavoliste interessanti soprattutto in attacco, dove la potenza fisica ed esplosiva delle caraibiche si fa sentire non poco.

L’obiettivo dell’Italia è quello di riuscire a vincere tutti gli incontri per tentare la qualificazione alla Final Six, impresa ardua ma alla portata delle azzurre che dopo la vittoria contro la Cina possono contare su una forte spinta emotiva. Superare le campionesse olimpiche è stata infatti un’impresa memorabile che ha dato molto fiducia a tutte le atlete e soprattutto fiducia nel coach Mazzanti, che nonostante una situazione difficile da recuperare si sta dimostrando un coach adatto alle aspettative sia della piazza che della federazione. La punta di diamante azzurra, Paola Egonu, è chiamata all’impresa e verrà sostenuta da compagne e pubblico che vogliono punti su punti per poter trionfare anche sulle campionesse d’Europa. La Serbia, come la Cina, è una squadra che non fa sconti, occorre quindi grande concentrazione e determinazione per poter superare anche questo ostacolo, e gli occhi saranno tutti puntati sulla giovane Paola, l’unica che può farci sognare grazie ai suoi punti. La seconda pallavolista su cui si punterà decisamente sarà Miriam Sylla, reduce da una splendida prestazione contro la Cina e desiderosa di ripetersi contro la formidabile Serbia, squadra fredda e cinica che deve necessariamente essere affrontata con lo giusto spirito. Servirà innanzi tutto bloccare le bocche da fuoco slave e capire bene il gioco della palleggiatrice serba, vero fulcro e forza della squadra balcanica.

Nations League2018 . Davide Mazzanti: “La classifica generale è ancora complicata”

“Sono davvero contento perché le ragazze oggi hanno fatto una grandissima partita. I primi due set sono stati bellissimi, poi nel terzo ci siamo innervositi su alcune cose che non ci venivano e la Cina ne ha approfittato. Nel quarto siamo stati bravi a riprendere il nostro ritmo, attaccando molto bene. Per tutta la gara ho visto una squadra attenta che è rimasta sempre lucida. Le ragazze oggi hanno messo in campo tanta carica agonistica, cercando di aggredire sin da subito le avversarie. La classifica generale è ancora complicata, perché le prime quattro sconfitte pesano tanto. Noi, comunque, siamo soddisfatti di quello che stiamo facendo e dobbiamo continuare a pensare giorno dopo giorno”.

Nations League 2018: il calendario dell’Italia

MARTEDÌ 5 GIUGNO:

Italia vs Serbia, alle 16,30 e in differita su RaiSport dalle ore 22.35.

MERCOLEDÌ 6 GIUGNO:

Italia vs Olanda, alle 19,30 e in differita tv su RaiSport dalle ore 00.40.

GIOVEDÌ 7 GIUGNO:

Italia vs Repubblica Dominicana, alle 16,30 e in diretta tv su RaiSport.

  •   
  •  
  •  
  •