Tsvetan Sokolov promette battaglia: “Puntate su questa Lube”

Pubblicato il autore: Marco Roberti Segui


Non sono bastati ben 590 punti per difendere il titolo conquistato la passata stagione, e per questo Tsvetan Sokolov, nel bel mezzo della sua riabilitazione dopo l’operazione per l’infortunio al ginocchio occorso nella parte finale di stagione, già promette battaglia per l’anno che verrà. La Superlega, e soprattutto le gare dei playoff, sono state equilibratissime ed entusiasmanti con la Sir Safety Perugia che ha avuto la meglio sulla Lube Civitanova, campione in carica, solamente nel corso di gara 5. E, tra le fila di Civitanova, uno dei principali protagonisti è stato proprio l’opposto bulgaro, autore di un’altra stagione da incorniciare(e finita con un’altra medaglia d’argento, non meno prestigiosa, in Champions League dopo essersi arresi solamente ai campioni russi dello Zent Kazan). Ma, visto che non è bastata per portare a casa dei trofei, Tsvetan Sokolov, in linea col suo carattere da guerriero, promette battaglia. Sul sito ufficiale della Lube sono apparse infatti le sue parole che, in primo luogo, rassicurano i tifosi sul suo stato fisico:

Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, Leonardi prova a spiegare la crisi di Busto

 “Ogni giorno che passa sto meglio. Mi sento veramente bene e vedo progressi evidenti ogni giorno.  Sono davvero felice di questa situazione e ho già iniziato a fare mobilità piegando pure il ginocchio. Devo solo vincere la paura dei primi movimenti e da lì in poi credo che la strada sarà in discesa”

Parole che rassicurano l’ambiente. Un ambiente che sta vivendo con entusiasmo la campagna acquisti dei cucinieri, pronti a rinforzarsi in ogni reparto. Ci sono state delle partenze importanti, su tutte quella di Jenia Grebennikov, uno dei migliori liberi al mondo, in direzione di Trento, ma anche quelle di Davide Candellaro, sempre alla Diatec Trentino, e del palleggiatore statunitense Micah Christenson, verso Modena. Ma proprio per sostituirlo è arrivato, sempre da Modena(in uno scambio che, a pensarlo qualche mese fa, avrebbe avuto del clamoroso) Bruno Rezende, fuoriclasse del palleggio brasiliano. Il grande colpo è però arrivato anche in banda dove, per sostituire il partente Sander, è arrivato Leal dal Sada Cruzeiro. La diagonale con Osmany Juantorena sarà sicuramente un pericolo per le difese avversarie sia in attacco, ma sia anche in battuta. Per questo Sokolov ha grande fiducia nelle capacità di Civitanova di poter essere protagonista nella stagione che verrà.

“Anche io posso dire di aver puntato all-in con due anni vissuti qua spettacolari e credo che nella prossima stagione ci saranno ancora più emozioni da vivere insieme: vogliamo un Eurosuole Forum, come visto nella Finale Scudetto dopo i tifosi ci hanno aiutato tantissimo”.

Parole importanti che confermano l’importanza dell’opposto bulgaro nei piani di Medei e della società. Ma, fino ad autunno inoltrato, non sarà probabilmente a disposizione(anche se ora pensare a dei tempi di recupero esatti non è semplice). Per questo la Lube si sta guardando intorno per cercare un suo sostituto, ma si fa strada un’ipotesi molto interessante. In prima squadra, infatti, è stato promosso Diego Cantagalli, figlio d’arte e classe ’99. Il giovane talento fa parte del vivaio marchigiano e nell’ultima stagione ha giocato con il club Italia. E chissà che non potremo vedere lui sostituire proprio Tsvetan Sokolov nei primi mesi della stagione 2018/19.

  •   
  •  
  •  
  •