Volley Nazionale Femminile : Italia-Serbia 3-2

Pubblicato il autore: Raffaele Mileo Segui


Italia – Serbia 3 – 2 (19-25; 25-21; 25-21; 18-25; 15-13).

Le ragazze di coach Mazzanti nel quarto round della Volleyball Nations League superano per 3-2 le campionesse europee serbe nella corsa verso la qualificazione alla Final Six grazie ai 28 punti di Egonu, ai quattro ace di Pietrini risultata migliore al servizio ed una ottima Lucia Bosetti sia in fase difensiva sia in contrattacco. Primo set tutto in salita per le azzurre che sembrano non aver fiato difronte alle serbe che non sprecano nulla fino al 12-6 che costringe Mazzanti ad un time-out infuocato nel tentativo di far reagire le ragazze che al rientro si portano sul 12-9 grazie anche alla diversa distribuzione di Cambi che però non impensierisce le serbe che chiudono 25-19. Il secondo set nella prima fase vede le ragazze in campo giocare punto a punto sino a quando le azzurre migliorano il servizio in modo particolare con Pietrini che con il suo terzo ace porta la squadra a più 3 (9-6) e costringe Terzic al time-out. Al rientro le azzurre allungano ancora 14-9 con Malinov e 15-9 di Egonu cui rispondono le serbe con Boskovic e Rasic 15-13 e tempo Mazzanti che ricarica le proprie ragazze che con Danesi, Egonu e Bosetti chiudono 25-21. Terzo set di nuovo in salita per le azzurre subito sotto di 5 (3-8) e tempo Mazzanti che cerca di scuotere soprattutto Malinov decisamente non ancora in partita senza però alcun risultato visto che le serbe allungano ancora 3-10 e nuova interruzione che sembra non portare a nulla sino al 13-18 quando prima un muro di Egonu e poi di Danesi danno coraggio e fanno si che Chirichella e compagne si portano sul 20-20 per poi mettere pressione e costringere le serbe ad errori e far proprio il set 25-21 con muro di Lucia Bosetti. Il quarto set vede le serbe da subito decise a riaprire la partita e le azzurre a rincorrere sino allo 11-11 muro di Danesi cui però segue la fuga delle serbe con Rasic e Boskovic che fanno la differenza e fanno proprio il set per 18-25. Il quinto set vede le azzurre ben in campo 8-6 al cambio per poi allungare 11-7 con Cherichella, 12-8 missile di Egonu e finale 15-13.

  •   
  •  
  •  
  •