Volley in lutto, è scomparso Giuseppe Giannetti

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui


Giorno di lutto per il mondo del volley a seguito della scomparsa di Giuseppe Giannetti, storico coach della Carrarese che lascia la sua famiglia e tutte le persone che l’hanno amato. Il Presidente Pietro Bruno Cattaneo, il Consiglio Federale, il segretario generale Alberto Rabiti e l’intera Federazione Italiana Pallavolo esprimono il proprio cordoglio, ringraziando il coach per tutto quello che ha dato alla pallavolo italiana e stringendosi forte ai suoi cari.

Non ci sono parole quando avvengono episodi del genere, perché davanti alla morte non si ha alcun potere e non esistono formule magiche o sacre per addolcire l’amara pillola che viene ingerita da tutti coloro che amavano il defunto. L’unica cosa che si può fare è infatti rendere lodo a una persona, a un uomo, che ha dato molto e ha raggiunto anche il ruolo di vice allenatore della nazionale italiana femminile, tanto da riuscire a scoprire due talenti indiscussi come Mauria Cacciatori e Francesca Piccinini, due delle icone più rappresentantive della pallavolo italica.

Leggi anche:  Finale scudetto pallavolo femminile, tutti i numeri dell'eterna sfida Conegliano-Novara: ecco i precedenti

Quella di oggi è una notizia che non si vorrebbe dare, ma purtroppo la vita è così, è fatta di nascite e morti, per fortuna chi ha dato tanto ha la possibilità di essere ricordato e quindi di lasciare qualcosa su questa terra, come spiegava il buon Foscolo nella sua opera ‘I Sepolcri’.

  •   
  •  
  •  
  •