Volley Gloria Cup, disastro Italia: le ragazze di Mazzanti surclassate anche dall’Azerbaijan

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui


E’ il risultato che non ti aspetti, ovvero un 3 a 0 netto in quello che può essere definito un vero e proprio disastro Italia nella Gloria Cup con il coach Mazzanti che schiera le seconde linee con la Cambi in regia per un risultato che ha dell’incredibile, con i parziali di 19-25,22-25 e 22-25, punteggio che non lascia alibi se non il fatto che le secondo linee si dimostrano di gran lunga inferiori alle titolari lasciando non poche preoccupazioni nella mente del coach.

Disastro Italia: ancora sconfitte le ragazze di Mazzanti

Altra brutta battuta d’arresto in Tirchia a Bielek per le azzurre nella Gloria Cup 2018 in vista del mondiale nipponico. L’opposto Ortolani guida l’Italia a cancellare la brutta prova mostrata contro la Russia senza alcun risultato, perdendo rovinosamente contro un modesto avversario. Rimane ora un solo incontro per rialzare la testa, contro le padrone di casa della Turchia, allenata da quel Guidetti che ha dato, durante la sua carriera raminga, non pochi dispiaceri alle sue connazionali.

Leggi anche:  Allianz Powervolley Milano - Consar Ravenna per il quinto turno dei Play Off 5° Posto.

Come già fatto in Olanda durante la Rabobank in Olanda il coach azzurro Davide Mazzanti ha provato diverse soluzioni tecnico-tattiche, cambiando moltissimo la squadra in modo da poter valutare la reale forza delle seconde linee e scegliere tra loro chi accompagnerà le titolari in Giappone. Questo ha portato alla scelta di Carlotta Cambi in regia con Ortolani opposto e schiacciatrici Nwakaor e Guerra, con Fahr e Lubian centrali e Parrocchiale libero.

Sylvia Nwakalor si aggiudica il titolo di miglior realizzatrice azzurra con 11 punti, mentre Serena Ortolani ne realizza 10. Tra le avversarie bellissima la prova di Rahimova che realizza ben 14 punti e si dimostra in vera spina nel fianco per il muro e la difesa azzurra.

Disastro Italia: il tabellino

ITALIA-AZERBAIJAN 0-3 (19-25, 22-25, 22-25).

Italia: Nwakalor 11, Ortolani 10, Fahr 5, Lubian 7, Cambi 2, Guerra 7, Libero: Parrocchiale, Egonu 1, Bosetti 2, Danesi, Chirichella, Malinov. Ne: De Gennaro, Sylla. All. Mazzanti.

Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, la finale scudetto sarà Conegliano-Novara

Azerbaijan: Abdulazimova 8, Bayramova 7, Rahimova 14, Habibova 3, Samadova 7, Karimova 5, Libero: Karimova Y, Yagubova, Gurbanova. Ne: Hasanova, Matiasovska, Zhidkova. All. Garayev

Durata: 24’, 27’, 26’

Italia: 4 a, 13 bs, 8 mv, 35 et

Azerbaijan: 5 a, 11 bs, 9 mv, 21 et.

  •   
  •  
  •  
  •