SuperLega, L’Itas Trentino espugna il PalaCoccia

Pubblicato il autore: Morgana Corti Segui


La seconda giornata di SuperLega Credem Banca si apre con un’altra vittoria dell’Itas Trentino. Questa volta i ragazzi di Angelo Lorenzetti hanno sconfitto per 3-1 la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora, conquistando altri tre punti che li portano a punteggio pieno in vista dell’imminente sfida contro la Sir Safety Conad Perugia di domenica 28 ottobre.

Sulla carta sembrava una partita semplice per i trentini, invece la formazione volscia guidata da Mario Barbiero è riuscita a metterli in difficoltà sia nel primo che nel terzo set; nonostante ciò la determinazione e la maggior esperienza della squadra di Lorenzetti ha prevalso e ha permesso all’Itas di chiudere la gara in quattro set.
Queste le parole del coach trentino rilasciate all’ufficio stampa di Trento a fine gara : “Volevamo arrivare al match di domenica contro Perugia a sei punti in classifica e ce l’abbiamo fatta. Durante la nostra prestazione stasera non abbiamo sempre avuto l’intensità che ci sarebbe servita per una partita di questo livello, nei primi due set siamo stati meno efficaci in difesa, mentre nel terzo abbiamo faticato in contrattacco. Nonostante qualche black-out dobbiamo essere contenti di aver portato a casa quello che ci eravamo prefissati”

LA GARA –
Il match inizia molto bene per l‘Itas Trentino che si porta in vantaggio per 6-4 grazie ai colpi di Aaron Russell, ma Sora non molla e grazie ad uno strepitoso Di Martino si riporta in parità e passa anche in vantaggio sul 16-15 con un ace di Rafael. Dopo un time out di Lorenzetti è Kovacevic a prendere in mano la squadra e riporta in parità la situazione sul 22-22, sarà proprio il serbo a mettere giù i tre palloni che consegneranno il primo parziale alla squadra trentina.
Il secondo set vede giocare con tranquillità ed in maniera più sciolta l’Itas che controlla molto bene tutto il set mantenendo un distacco che gli permetterà di portarsi sul 2-0.
Proprio nel terzo parziale si vede una reazione da parte di Sora, i ragazzi di Barbiero riescono a contenere gli attacchi di Russell e Kovacevic. Sul 14-10 per Trento è Nielsen a fare la differenza, infatti il giocatore di Sora riesce ad effettuare un turno in battuta determinante che riporta i volsci in parità sul 18-18. Nel finale questa volta ha la meglio la Globo Sora che chiude sul punteggio di 25-22 e “riapre” il match.
Il quarto set inizia punto a punto, ma subito grazie agli attacchi di Kovacevic, Russell e Vettori riesce ad aumentare il distacco e a portarsi sul 14-19. Sora non riesce a reagire come nel set precedente e l’Itas Trentino chiude la gara vincendo 25-19.
A fine gara premiato come MVP, il centrale serbo Lisinac che con il 60% dei palloni messi a terra si è rivelato fondamentale per la vittoria della sua squadra.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  VNL 2021, Nazionale pallavolo femminile ko con la Repubblica Dominicana, le parole di Mingardi