Superlega volley, riparte il campionato

Pubblicato il autore: Marco Roberti Segui

Riparte la Superlega volley, riparte la caccia al titolo. Dopo una lunga, ed emozionante, estate che ha visto l’Italia maschile credere fino alle final six al sogno Mondiale, ricomincia il massimo campionato italiano, da sempre in prima fila, in Europa e nel mondo, per livello di spettacolo e campioni presenti. Molti dei protagonisti dell’ultimo Mondiale, infatti, si ritoveranno ancora in Italia a sfidarsi per conquistare l’ambito scudetto ora sulle maglie della Sir Safety Perugia.
Proprio la società umbra è attesa al varco già alla prima giornata. Dopo il quarto posto nella final four di supercoppa italiana il fine settimana scorso, il presidente Gino Sirci si è lamentato a mezzo stampa confessando la propria insoddisfazione per il gioco e i risultati della squadra. Siamo a inizio stagione, si sa, ma l’unico modo che ha Bernardi di tranquillizzare il suo istrionico presidente è vincere e convincere. I mezzi non gli mancano ma l’avversario, una Top Volley Latina profondamente rinnovata dal mercato(fuori Shoji, Maruotti, Le Goff e Savani e dentro Parodi, Stern, Tosi e Barone) promette battaglia al PalaBarton.
Sempre in casa e sempre contro una formazione del Lazio, Sora, giocherà l’Azimut Modena fresca vincitrice del primo trofeo stagionale. I canarini hanno cominciato al meglio il loro percorso e puntano sulla grande forma di alcuni degli uomini principali per far capire immediatamente le proprie intenzioni. Tra tutti Micah Christenson è il protagonista indiscusso dell’ultimo periodo: dopo aver vinto i premi di miglior palleggiatore del Mondiale e di MVP in Supercoppa, l’alzatore statunitense ha ancora voglia di migliorarsi per portare Modena fuori da un circolo vizioso che dura ormai da un paio di anni.
Sconfitta, ma non abbattuta è invece Trento che esordirà davanti al pubblico amico contro la neopromossa Siena. Lorenzetti ha avuto buone risposte dai suoi in Supercoppa, in particolare da Kovacevic, mentre ora bisognerà integrare al meglio i nuovi come Russell e Lisinac, armi importantissime per le mani vellutate di Giannelli che ha raccolto i gradi di capitano, e con questi la responsabilità che ne consegue. La squadra neopromossa toscana è invece una realtà che dovrà essere seguita con attenzione grazie a un mercato scoppiettante e ricco di colpi mirati. La diagonale Marouf-Hernandez promette spettacolo mentre Maruotti porta esperienza, maturata anche al Mondiale.
Esordio in trasferta invece per Civitanova che deve trovare ancora una quadratura del cerchio per esprimere al meglio il proprio potenziale. Sokolov non è ancora al massimo, dunque si prospettano minuti per Simon in posto 2, mentre ci si aspetta una grande prova dai nuovi Bruno e Leal un po’ in ombra nel weekend precedente.
Ma le danze cominceranno già nel pomeriggio di sabato con la gara tra Ravenna e Milano che metterà in palio i primi punti stagionali. Entrambe le squadre partono con buone ambizioni(se non altro di arrivare ai playoff). Il giorno dopo, al canonico orario delle 6, spazio invece a Monza-Verona e Vibo Valentia-Castellana Grotte.
E quindi, buon campionato a tutti

Leggi anche:  Sir Perugia, ultime sedute di rifinitura prima della serie che assegna il tricolore

Superlega volley, il programma del primo weekend

Sabato 13 ottobre ore 18:00
Ravenna-Milano(diretta Rai sport)
Domenica 14 ottobre ore 18:00
Perugia-Latina
Padova-Civitanova
Monza-Verona
Trento-Siena(diretta Rai sport ore 17:45)
Vibo Valentia-Castellana Grotte
Modena-Sora

  •   
  •  
  •  
  •