Volley femminile, azzurre spazzano via la Thailandia. Mazzanti: “Le ragazze sono state bravissime”

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui

Foto Getty Images© per SuperNews

Cade anche la thailandia ed è trionfo per il volley femminile azzurro che ai mondiale nipponici regala un altro secco 3 a 0 ai suoi tifosi e l’ennessima vittoria di fila. Sono 7 gli incontri vinti dalle azzurre del coach Mazzanti, che ormai possono fare la voce grossa con tutte le nazionali. 3 a 0 secco con i parziali di 25-15, 25-12, 25-15 contro un avversario ostico che ha saputo tener testa a colossi come Stati Uniti e Russia.

Nel primo set Chrichella e compagne hanno preso subito bene le misure e le contromisure tattiche, non rischiando mai troppo e facendo una partita impeccabile in difesa. Come al solito la Malinov al top ha messo in seria difficoltà la difesa asiatica che non ha saputo trovare i giusti movimenti in difesa. Ben 10 punti di scarta e primo set chiuso senza troppi batticuori.

La formazione titolare con Malinov in regia, Egonu opposta, Sylla e Bosetti di banda, Danesi e Chirichella al centro, e De Gennaro libero semina il panico anche nel secondo set, dove però si è vissuta qualche apprensione per un leggero infortunio a Lucia Bosetti, che fortunatamente è potuta rientrare in campo aiutando le compagne. Nella seconda frazione di gioco ha potuto permettersi un po’ di riposo anche la Malinov che ha avuto così modo di studiare le avversarie da fuori. 25-12 il punteggio finale che non ha visto partita per le azzurre.

Leggi anche:  Volley: Ngapeth torna ufficialmente a Modena

Terzo set fotocopia dei primi due, con le asiatiche che non riescono quasi mai a impensierire le azzurre e un secco 25-15 finale che porta l’Italia nell’Olimpo del Volley. Prossima avversaria la Russia, che ci farà capire dove può veramente arrivare questa nazionale.

Più che soddisfatto il coach Davide Mazzanti che tesse le lodi delle sue pupille:

“Le ragazze sono state bravissime, abbiamo trovato la giusta chiave tattica per contenere la Thailandia che è una squadra sempre pericolosissima. Vedo il gruppo molto bene, ma il Mondiale è una competizione lunghissima e stressante, per questo domani nel giorno di riposo faremo il punto della situazione e poi mercoledì daremo il massimo contro la Russa, in una partita fondamentale per la qualificazione”.

Volley femminile. Moki De Gennaro: “è stato importante per mettere in difficoltà la Thailandia”

Bell’analisi del libero Moki De Gennaro, che ha guidato la fase difensiva delle azzurre:

Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, tutto pronto per il primo atto della finale scudetto

“Anche stasera siamo entrate in campo con la giusta concentrazione ed è stato importante per mettere in difficoltà la Thailandia. Conoscevamo molto bene il loro gioco veloce, basato sugli incroci, e quindi siamo state sempre pazienti senza innervosirci mai. Il nostro muro difesa ha lavorato molto bene e una volta preso il ritmo non ci siamo più fermate. Alla terza fase manca poco, però bisogna continuare a ragionare una partita alla volta. Domani recuperiamo le energie e poimercoledì daremo il massimo contro la Russia. Sarà un’altra gara difficile, conto un’avversaria dalle caratteristiche diverse: bisognerà prestare attenzione alle loro attaccanti che sono forti su palla alta”.

Volley femminile. Lucia Bosetti: “Siamo felici per la vittoria”

Felice per la vittoria e per la prestazione anche Lucia Bosetti, che ci ha fatto un po’ preoccupare nel secondo set:

Leggi anche:  Pallavolo femminile, l'addio al volley giocato di Francesca Piccinini

“Siamo felici per la vittoria, la Thailandia era un’avversaria molto complicata da affrontare e nelle precedenti sfide ci aveva messo in difficoltà. Stiamo proseguendo nella giusta direzione e adesso non dobbiamo commettere l’errore di guardare troppo la classifica, giorno dopo giorno bisogna continuare a scendere in campo per dare il nostro meglio: il resto verrà di conseguenza. Nel primo set siamo andate un po’ in difficoltà, non è mai facile adattarsi al loro gioco, la squadra è stata molto brava a non innervosirsi e rimanere a contatto. Questo Mondiale è veramente lungo e stressante, domani sfrutteremo appieno il giorno di riposo per recuperare”.

Interviste riportate dal sito https://www.corrieredellosport.it.

  •   
  •  
  •  
  •