Imoco batte Saugella: le Venete espugnano l’arena di Monza

Pubblicato il autore: Fabio Faiola Segui

Per chi non avesse visto la partita, il risultato sembrerebbe netto ed inequivocabile, ma in realtà le monzesi hanno tenuto testa alle campionesse venete che, nei momenti decisivi, sono riuscite, grazie alla qualità e alla maggiore esperienza delle sue giocatrici, a mettere il turbo e a chiudere i set ed il match a proprio favore. Da segnalare il ritorno di Miriam Sylla, l’angelo ivoriano nato a Palermo, sceso per unire gli italiani davanti  alla tv ( con Paola Egonu) durante i mondiali in Giappone.
Primo set : dopo un leggero equilibrio nelle fasi iniziali, la Saugella-Team si procura un piccolo vantaggio sull’ 8 a 4 al sesto di gioco, con la Adams che  la fa da padrona in campo. Al 10 min. un’elegante pallonetto della principessa Danesi porta a – 1 le sue compagne ( 11 a 10). La Fabris e Sylla sono le più incisive in campo, anche se Miriam deve ancora recuperare, ovviamente, le fatiche del mondiale. Santarelli fa entrare la Tirozzi per Sylla, ma si resta sempre sul +4 per le lombarde.
Dal 15 mo min. in poi inizia la lenta ma inesorabile rimonta dell’ Imoco, che grazie a Sylla, Fabris e De Kruif, si riporta a – 1 ( 22 a 21). Samanta Fabris mostra i muscoli e con un punto incredibile riesce a pareggiare i conti 23 a 23. Il set prenderà la via di Conegliano , che chiude al terzo tentativo il parziale 27 a 25, con la De Kruif che termina e schiaccia a terra il punto decisivo dopo 32 min. di gioco. Ortolani ( moglie di Mazzanti) e company cedono con onore il primo set alle avversarie.
Nel secondo set le ragazze di Santarelli partono con il piglio giusto e tengono il gioco sempre sotto controllo senza sbavature,  La prima vera fuga arriva al 7mo.min.di gioco sul 9 a 5 per l’Imoco. In questo secondo parziale si rivede l’implacabile Miriam Sylla che sbaglia meno mettendo giù punti pesanti. La Danesi è sempre bella da vedere nei suoi primi tempi .Le brianzole rispondono con una Adams in formissima e una concreta orthmann, ma nonostante ciò, le campionesse italiane al 10 min. di gioco si portano sul 12 a 7 con schiacciatona della Italoivoriana. Al 17 min. l’ Imoco si porta sul 18 a 12 con Super Samanta Fabris.  Sylla, Danesi, De Gennaro  sono troppo forti per le ragazze di Falasca.
Le venete si procurano 5 set point e , dopo un lungo scambio, dove la De Gennaro affascina per le sue qualità difensive, Conegliano chiude, dopo 25 min. di gioco sul 25 a 19.
Terzo set : Monza parte più determinata in campo con Begic che piazza diagonali spettacolari. Siamo 6 a 5 al 5to di gioco: si lotta punto a punto . Al 15mo la Adams , con un muro perfetto , pareggia i conti sul 13 pari. La Orthmann tiene Monza aggrappata al match fino al – 2 ( 18 a 16) , ma nulla può contro l’allungo finale della De Kruif e della Tirozzi, che tiene la battuta procurandosi 6 match point e, al secondo tentativo, chiude la partita dopo 27 min. di gioco sul 25 a 19.
Complimenti alla Saugella Team! Nonostante la minore esperienza, ha mostrato carattere e cuore, soprattutto nel primo e nel terzo set, contro le ragazze care al Presidente Piero Garbellotto, che anche quest’anno, sono le protagoniste assolute in Italia e speriamo anche in Europa.
Ora per le venete ci sarà , la prossima settimana, l’ incontro stellare contro Novara, che assegnerà la Supercoppa Italiana 2018.
Autore  Fabio Faiola
Migliori in campo :
per la Imoco  :   Fabris- Danesi- Sylla- De Kruif
per la Saugella:  Ortolani- Begic- Adams- Orthmann

  •   
  •  
  •  
  •