Nel Boxing Day Revivre Axopower Milano-Consar Ravenna 3-2

Pubblicato il autore: Raffaele Mileo Segui

Grazie a puntuali scelte tecnico-tattiche ed al costante apporto motivazionale di capitan Matteo Piano la Revivre Axopower Milano davanti al pubblico amico del Pala Yamamay di Busto Arsizio nella prima di ritorno che la vedeva difronte alla Consar Ravenna che la aveva vista soccombere nella gara di andata sia pure al tie break ha fatto proprio il risultato per 3-2. Di sicuro non è stata una gara facile per Milano che per tutta la gara è stata messa sotto pressione dai ragazzi ravennati intenzionati a bissare il successo della andata.
1° Set: partenza in salita per Milano 2-4 che prova ad avvicinarsi con muro di Sbertoli 4-5 con Clevenot 7-8 con Nimir 9-10. Il secondo errore al servizio di Nimir fa 9-11 e da il via alla cavalcata di Ravenna 12-15 errore al servizio di Sbertoli e tempo Giani. Al rientro Ravenna allunga ancora 12-17 e Giani ferma. Ravenna, però, si porta sul 15-20 cui prova a rispondere Piano con un ace 18-21 e tempo Ravenna che al rientro accelera e con Verhees fa prima 19-24 e poi con un ace dello stesso chiude 19-25.
2° Set: Giani gioca la carta Basic per Maar, Nimir inizia ad entrare in partita e sino al sorpasso ace di Kozamernik 9-8 si vede costretta a rincorrere. Da qui Milano gioca punto a punto sino 17-17 muro di Piano che con lo stesso si porta sul 21-19 grazie ad un ace e tempo Ravenna. Al rientro Ravenna pareggia prima 21-21 poi 22-22. Milano però con Nimir che mette giù due palloni di seguito e con il muro di Kozamernik fa 25-22.
3° Set: Giani da fiducia a Basic e con Piano e Nimir ace fa 5-2. Ravenna rincorre e con Rychlicki fa 6-6 cui risponde Clevenot 8-6  e Kozamernik 9-6, Ravenna non ci sta e pareggia i conti con Verhees  e Raffaelli 9-9. Giani tira fuori Kozamernik e mette in gioco Bossi senza sortire grandi risultati 11-13 e tempo Giani. Al rientro Milano deve ancora inseguire sino al 22-24 e tempo Giani per motivare i suoi che con Piano fanno 23-24 e poi 24-24 e tempo Ravenna. Nimir fa 25-24 l’errore di Basic 25-25, il mani fuori di Clevenot e l’ace di Piano 27-25.
4° Set: si gioca punto a punto sino 8-8 quando l’ace di Rychlicki ed il muro di Russo su Nimir fa 8-11 preludio della fuga di Ravenna 12-17 con Verhees  e tentativo di recupero di Milano con Basic e Nimir 18-20, Clevenot 20-21, ma Ravenna allunga ancora 22-24 e chiude con Raffaelli 23-25.
5° Set: parte bene Ravenna che si porta su 1-3 e tempo Giani che al rientro mette in campo Maar per Basic che con un muro fa 4-5 prima del 10-9 di Nimir che da coraggio ai ragazzi di Milano che fanno 12-11 con Maar, 13-11 muro di Piano ed infine 15-12 con lo stesso Piano.
Tabellino: Revivre Axopower Milano – Consar Ravenna 3-2 (19-25, 25-22, 27-25, 23-25, 15-12)
Revivre Axopower Milano: Abdel Aziz 21, Hoffer (L), Basic 8, Kozamernik 6, Izzo, Sbertoli 3, Maar 6, Hirsch 2, Gironi ne, Piano 16, Bossi 5, Clevenot 17, Pesaresi (L). Allenatore Giani. Secondo allenatore De Cecco.
Consar Ravenna: Russo 9, Rychlicki 24, Frascio ne, Di Tommaso, Poglajen 13, Raffaelli 17, Saitta 3, Verhees 10, Goi (L), Argenta, Elia ne, Smidl ne, Marchini (L) ne, Lavia ne. Allenatore Graziosi. Secondo allenatore Greco.
Arbitri: Sobrero-Goitre. Terzo arbitro Manzoni.
MVP: Matteo Piano (Revivre Axopower Milano)

  •   
  •  
  •  
  •