Revivre Axopower Milano vs Itas Trentino Trento 1-3

Pubblicato il autore: Raffaele Mileo Segui

Davanti al pubblico amico del Pala Yamamay di Busto Arsizio si ferma a nove la marcia trionfale della Revivre contro l’Itas Trentino che fa proprio il risultato per 3-1 (25-19,19-25, 17-25, 23-25). Dopo un primo set che ha visto i ragazzi di Giani imporsi nonostante l’assenza di Piano per infortunio e di Sbertoli per un turno di riposo la gara si è complicata a partire dall’inizio del secondo parziale quando è salito in cattedra Kovacevic risultato decisivo a servizio ed in tutti i momenti cruciali della partita. Anche se non è da sottovalutare la prova di Russel e di Vettori. Per quanto riguarda Milano al di la del risultato positiva è stata la prova di Izzo in distribuzione che a mandato in doppia cifra sia Nimir (18 punti) sia Maar (16 punti).
1° Set: parte bene Milano con Clevenot in pipe 4-2. Trento impatta con Candellaro 5-5. Da qui si gioca punto a punto sino al 13-13 muro di Kovacevic su Nimir che cozza contro il muro di Russel per il sorpasso degli ospiti 16-17. I ragazzi di Giani non mollano e con Kozamernik e Maar prima fanno 19-17 e poi dopo il muro di Bossi su Kovacevic 23-19 chiudono con il mani fuori di Clevenot 25-19.
2° Set: parte bene Trento che con Codarin fa 3-5 seguito dall’ace di Giannelli 5-8 e tempo Milano. Al rientro Milano con Maar impatta 8-8 e con l’ace di Clevenot fa 9-8. Da qui si gioca punto a punto con Milano sempre avanti di 1 sino al 12-12 quando Milano cala di intensità permettendo l’allungo di Trento 12-15 dapprima e poi l’ace di Russell 13-18 cui prova a rispondere Nimir 16-19. Sul 16-20 Giani fa entrare Sbertoli per uno scampolo di gara ma l’ace di Kovacevic per i 17-22 blocca ogni velleità meneghina e con l’errore di Nimir in contrattacco si chiude 19-25.
3° Set: i ragazzi di Giani fanno subito 3-0 e costringono Lorenzetti a fermare il gioco: Al rientro Trento con Giannelli fa 5-4 e poi impatta con Kovacevic 7-7. Trento ritrova il miglior Kovacevic ed allunga prima 8-11 e poi con Codarin 10-15. Milano prova a reagire con Basic entrato al posto di Maar 12-15 ma Trento allunga ancora 15-20 muro su Clevenot prima di chiudere con Vettori 17-25.
4° Set: parte nuovamente bene Milano 3-0 e tempo Lorenzetti. Al rientro subisce la reazione di Trento 3-4 muro di Candellaro. Milano risponde e si porta con l’ace di Nimir sul 6-4 ma il doppio ace di Giannelli fa 6-7 e Giani ferma il gioco. Al rientro si gioca punto a punto con errori al servizio da entrambe le parti sino 15-15 di Nimir. Trento prova ad allungare con Russel 16-18 ma Clevenot impatta 18-18. Trento si porta avanti ancora con l’errore di Maar 19-21. Ancora Maar regala il 20-23 prima del recupero di Milano 23-24 con Nimir cui risponde Vettori 23-25 finale.
Tabellino
Revivre Axopower Milano-Itas Trentino: 1-3 (25-19,19-25,17-25,23-25)

Revivre Axopower Milano: Nimir Abdel-Aziz 18, Nicolò Hoffer (L), Luca Basic 3, Jan Kozamernik 5, Marco Izzo 2, Riccardo Sbertoli,  Stephen Maar 16, Simon Hirsch n.e., Fabrizio Gironi n.e., Orlando n.e., Elia Bossi 8, Trevor Clevenot 11, Nicola Pesaresi (L). Allenatore: Andrea Giani. 2° Allenatore: Matteo De Cecco.
Itas Trentino Trento: Aaron Russell 19, Maarten Van Garderen n.e., Gabriele Nelli, Oreste Cavuto n.e., Nicola Daldello n.e., Luca Vettori 15, Carlo De Angelis (L), Simone Giannelli 5, Jenia Grebennikov (L), Davide Candellaro 7, Lorenzo Codarin 7, Srecko Lisinac n.e., Uros Kovacevic 15. Allenatore: Angelo Lorenzetti. 2° Allenatore: Francesco Petrella.

Arbitri: Cesare – Piana – 3° arbitro: Mancini.

  •   
  •  
  •  
  •