Campionato europeo pallavolo femminile, i protagonisti azzurri dopo la vittoria con la Slovacchia

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui


Campionato europeo pallavolo femminile, missione compiuta per l’Italia che contro la Slovacchia negli ottavi di finale ha vinto 3-0 centrando l’obiettivo dei quarti di finale dove le ragazze terribili incontreranno la Russia.
Il risultato  netto di 3-0 certamente positivo non deve pero’ ingannare, l’Italia ieri sera contro le padrone di casa allenate da Marco Fenoglio ha sofferto probabilmente piu’ del previsto .
Note positive sicuramente il ritorno dopo lo stop causato dall’infortunio alla spalla di Lucia Bosetti, una delle grandi protagoniste di questo gruppo azzurro e la grandissima prestazione di Indre Sorokaite in attacco, esplosiva davvero e garanzia di colpi vincenti. Forse un po’ troppo in difficolta’ in fase di ricezione, le slovacche hanno spesso forzato al servizio puntando su di lei.
Più in generale da dimenticare sono stati alcuni black out registrati durante la partita che se non fossero stati neutralizzati dall’esperienza di alcune giocatrici azzurre avrebbero potuto far prendere al match una piega diversa.
Paola Egonu ha alternato a fasi decisamente positive dei cali di rendimento, qualche errore in attacco che da una campionessa assoluta come lei forse non ci si aspetta. Da migliorare anche la prestazione delle centrali.
Le aspettative sono certamente alte e sono giustificate dalla consapevolezza che questo gruppo ha un enorme potenziale, nella partita contro la Slovacchia si poteva fare moto meglio e soffrire un po’ di meno.
Comunque c’e’ da dire che le ragazze terribili hanno vinto con un risultato di 3-0 contro una squadra certamente di livello superiore rispetto alle altre che hanno incrociato il cammino azzurro durante la fase a gironi e che inoltre e’ stata spinta dal calore del pubblico di casa.

Le parole di Davide Mazzanti 

Ecco le parole del ct Davide Mazzanti : “Siamo felici di aver superato l’ottavo di finale, anche se non abbiamo espresso un gioco ai nostri livelli. Abbiamo fatto fatica a esprimere il nostro gioco, sia in cambio palla, sia in fase break. Ci sono stati molti errori e questo ci ha impedito di imporre il nostro ritmo, sicuramente c’era tensione e non siamo stati in grado di cambiare marcia. Il ritmo e’ stato troppo lento, anche se  con il passare dei set abbiamo limitato il numero di errori. La cosa positiva e’ che oggi ho visto piu’ continuità in battuta, e in piu’ ci sono state diverse variazioni. A partire dai quarti dobbiamo ritrovare il nostro gioco. “

Le parole di Indre Sorokaite

Le dichiarazioni di Indre Sorokaite : ” Sono felice di aver conquistato la vittoria, giocare in un ambiente così non era facile, ma siamo riuscite a gestire la pressione. A volte sentiamo troppo la tensione , pero’ in una manifestazione così importante e’ normale, andando avanti le responsabilità’ aumenteranno sempre di piu’ .
All’inizio abbiamo tentennato un po’ troppo , pero’ poi abbiamo avuto la forza di chiudere 3-0 e non era così scontato. Stasera ci godiamo la vittoria e da domani penseremo alla Russia: un avversario duro e alto che non molla mai. Io sono contenta di incontrare un avversario forte come loro, per arrivare sino alla fine e’ normale che d’ora in poi si salga di livello. Ogni giorno dovremo metterci alla prova. “

  •   
  •  
  •  
  •