Pallavolo Europea: Annullate le finali delle Coppe.”Piano Marshall” di € 11,5 milioni a favore del volley europeo

Pubblicato il autore: Raffaele Mileo Segui

In risposta alla situazione venutasi a determinare causa coronavirus il Consiglio di amministrazione della CEV ha approvato il ” Piano Marshall”  che prevede una seria di misure per la Pallavolo Europea. “La salute di atleti, allenatori, tifosi, funzionari, organizzatori e tutti coloro che sono associati al nostro sport rimane la nostra massima priorità in  questa fase e deve quindi prevalere su tutti gli altri interessi. La pallavolo è uno sport di squadra e sappiamo quanto sia importante restare uniti come una squadra e mostrare solidarietà con i membri della nostra squadra”, ha dichiarato Aleksandar Boricic presidente del CEV. ” Questo principio diventa ancora più importante durante tale crisi. Con l’aiuto di questo storico “Piano Marshall”, ci assicuriamo che al termine di questa pausa imposta, la nostra famiglia di  pallavolo riprenderà le sue attività con ancora più entusiasmo ed energia positiva. Non esistono virus o avversità che possano estinguere il fuoco della passione che fa battere i nostri cuori per la Pallavolo”.
Piano Marshall che comprende una serie di misure per circa € 11,5 milioni di investimenti e sgravi per tutte le parti interessate della Confederazione Europea.
Coppe Europee 2020
Il Consiglio di amministrazione della CEV ha deciso di annullare il resto delle Coppe europee 2020, tra cui le Volley super Finals della CEV Champions League in programma il 16 maggio a Berlino. Indipendentemente dal fatto di non essere in grado di finalizzare la stagione delle Coppe europee, il Consiglio ha di assegnare più dell’80% del montepremi previsto alle squadre attraverso le tre Coppe. Inoltre il Board CEV si è già impegnato a mantenere il montepremi per l’edizione 2020-2021 delle Coppe europee ed ha approvato il supporto aggiuntivo per i club per la prossima stagione.
Competizioni nazionali
Il Consiglio di amministrazione ha annullato l’edizione 2020 dei campionati europei prevista per fine maggio e giugno. Le qualificazioni ad Euro Volley 2021 si pensa possano svolgersi con una slot nel gennaio 2021 e di cui si avrà conferma entro il 1 luglio.
Per quanto riguarda i quattro campionati di gruppi di età ( U17 e U19 femminile, U18 e U20 maschile ) che si terranno nel 2020 i membri del Boa hanno approvato un piano per riprogrammare i turni di qualificazione  per la fine dell’estate. Inoltre il CEV  si metterà in contatto con gli organizzatori dei rispettivi Round finali al fine di trovare, ove necessario, nuove date adeguate per la consegna di questi eventi. Il piano di emergenza prevede scadenze entro le quali il CEV confermerà l’organizzazione effettiva di tutti questi tornei, tenendo conto dell’evoluzione della pandemia e di eventuali modifiche alle attuali restrizioni imposte dai governi nazionali ai viaggi, agli eventi pubblici, ecc. Il CEV fornirà sostegno finanziario agli organizzatori di tutti i campionati e qualificazioni europee di tutte le fasce di età,nonché alle squadre viaggianti ed introdurrà numerosi rilievi per le varie competizioni a favore degli organizzatori.
Beach Volley
Il CEV collaborerà con gli organizzatori degli eventi del World Tour in programma per l’estate 2020 ed ha definito un termine di preavviso di un mese per l’eventuale annullato di tali tornei. Inoltre il CEV riaprirà il termine di richiesta per l’organizzazione del secondo, nonché della fase finale della CEV Beach Volleyball Continental Cup, i cui eventuali vincitori si qualificheranno per le Olimpiadi di Tokyo.

  •   
  •  
  •  
  •