Volley femminile A1, Perugia si salva, la gioia di Serena Ortolani

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui


Pallavolo femminile A1 : partiva con i favori del pronostico Perugia nel rush finale contro Brescia per conquistare l’obiettivo salvezza anche se a preoccupare un po’ l’ambiente erano state le occasioni sprecate per chiudere i discorsi in anticipo. Due erano i punti di vantaggio rispetto alle leonesse che erano attese dalla difficile trasferta di Monza. Impegnativo era il test anche per le umbre  a Firenze ma ieri è stata evidente la voglia delle ragazze di Davide Mazzanti di conquistare la salvezza e proiettarsi con la mente ai playoff. E’ arrivata una vittoria da tre punti per 1-3 che grazie alla sconfitta di Brescia in Brianza ha regalato a Perugia la permanenza nella massima serie.
Una stagione complicata ma che ha visto la squadra soprattutto con l’arrivo del ct della Nazionale pallavolo femminile Davide Mazzanti invertire la rotta e dimostrare una grande grinta in campo. Occasioni sprecate per strada di racimolare qualche punto in più ma va considerato anche il fatto che la stessa Brescia ha addirittura perso otto partite al tie-break. Sarebbe bastato alle leonesse chiudere qualche partita in più con una vittoria per avere forse un epilogo diverso.
C’e’ naturalmente grande soddisfazione in casa Perugia e lo dimostrano le parole di Serena Ortolani : ” Siamo partite decise, volevamo ottenere questa vittoria sia per la classifica sia per la squadra, è stato spettacolare, abbiamo dimostrato che se vogliamo qualcosa , possiamo riuscire ad ottenerlo, mettendo in campo un altro spirito ed un altro carattere. Abbiamo avuto un anno molto difficile ed arrivare così con la proverbiale acqua alla gola è sempre difficile. Abbiamo mostrato carattere e siamo state brave nel muro-difesa, questo ci ha consentito di avere la meglio , soprattutto nel quarto set”. 

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Pallavolo - Le azzurre convocate per il primo collegiale. Tante le esordienti