Allianz Powervolley Milano: appuntamento con la storia per Piano e compagni

Pubblicato il autore: Raffaele Mileo Segui

Castellanza – Appuntamento con la storia per Piano e compagni che domani sera alle ore 19.00 all’Allianz Cloud di Milano scendono in campo per la gara di ritorno delle semifinali della Challenge Cup. Sfida fondamentale contro l’Halkbank Ankara per conquistare l’accesso alla finale della competizione.
La buona prova dei meneghini in Turchia che ha portato in dote il 3-1 nella  gara di andata è di buon auspicio per Milano cui basta vincere solo 2 set per conquistare il pass per la finale, mentre una sconfitta per 3-0 o 3-1 porterebbe la decisione al golden set. Eventualità che non è nelle intenzioni di Milano e per questo sarà fondamentale per i ragazzi di coach Roberto Piazza l’approccio alla gara fin dal primo pallone.
Contro la formazione turca Piano e compagni dovranno mettere in campo tutto il gioco di squadra di cui sono capaci e che in tante occasioni hanno messo in mostra se vogliono avere la meglio e non permettere ad Hernandez e compagni di ribaltare la situazione.
Sarà necessario altresì resettare quanto fatto vedere in gara 2 dei playoff contro Verona e non pensare per l’occasione a gara 3 che li aspetta sabato 6 febbraio.

Leggi anche:  Allianz Powervolley Milano: pronto riscatto dei meneghini. 3 - 1 contro Verona

A presentare il match contro l’Halkbank è l’opposto brasiliano Luan Weber:Questa fase finale è sempre complicata, perché non esiste nessuna partita facile. Ci stiamo allenando molto bene ed intensamente, stiamo facendo tutti il nostro meglio e stiamo recuperando la forma migliore durante questa settimana. Stiamo lavorando duramente per giocare meglio rispetto all’ultima partita contro Verona, dove non abbiamo fatto vedere il nostro miglior gioco nel secondo e nel terzo set, ma ora abbiamo tutti la testa proiettata alla semifinale di ritorno con l’Halkbank. La squadra di Ankara è una formazione molto forte; il nostro obiettivo è lavorare bene sulla fase di servizio, in attacco e sulla fase di muro“.

  •   
  •  
  •  
  •