Coppa Italia pallavolo femminile A1, Conegliano vince contro Novara eterna rivale

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui

Coppa Italia pallavolo femminile A1, a festeggiare a Rimini sono state le pantere di Conegliano che in quattro set hanno avuto la meglio di una Novara battagliera. Le ragazze di coach Daniele Santarelli si sono imposte per 3-1 ( 25-17, 25-23, 22-25, 25-18) dopo essersi portate sul 2-0. A quel punto del match quando sembrava delinearsi uno dei film ricorrenti di questa stagione che ha visto le venete dominare in lungo e largo, la reazione di Novara che dimostra tutto il proprio valore riaprendo i discorsi. A quel punto però ad uscire nuovamente fuori è il grande spessore e l’alta qualità di questo team che non smette più di stupire. Grande protagonista neanche a dirlo Paola Egonu che ha fatto la voce grossa. Una grinta fuori dal comune e un punteggio personale a referto di 37 punti con il 68 % in attacco. La grande serata è stata completata dai 20 punti di Sylla e dai 13 di De Kruijf.
Lato Novara top scorer Caterina Bosetti con 15 punti.
A festeggiare dunque questa Coppa Italia di A1 targata 2020/21 è Conegliano che ha rispettato i favori del pronostico. Quello di stasera è il primo atto di una serie che vedrà una di fronte all’altra queste due grandi protagoniste del nostro volley. Conegliano e Novara, le eterne rivali che a breve si incroceranno anche nella semifinale di Champions League, uno scontro sportivo che appassiona ogni anno anche se in quest’ultima stagione sembra che l’equilibrio nella spartizione dei trofei stia progressivamente lasciando il passo ad una supremazia delle pantere.
Conegliano, squadra straordinaria con una punta di diamante dal nome Egonu, Novara ha avuto il grande merito di tenere viva una finale che non è stata dominata in maniera troppo netta.
Certo il divario in questa stagione tra le pantere e qualsiasi altra squadra sembra incolmabile, arriva per il club veneto la seconda Coppa Italia consecutiva , la terza della propria storia.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Sir Safety Conad Perugia, Grbic: "Inizia una settimana decisamente impegnativa"