Volley femminile A1, parole durissime di coach Barbolini dopo il ko di Scandicci : ” Noi da oggi dobbiamo vergognarci”

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui


Volley femminile A1, sembra lontana anni luce la soddisfazione in casa Scandicci per esser riusciti nell’andata dei quarti di Champions League a mettere in difficoltà come mai prima era successo quest’anno  la corazzata Conegliano, eppure sono passati dieci giorni. Ieri il ko casalingo contro Monza è stato molto pesante perchè per la concomitante vittoria di Busto sabato contro Casalmaggiore è sfumato il quarto posto che significava accesso diretto ai quarti play off scudetto. Scontata l’amarezza in tutto l’ambiente e pesano le parole molto dure di coach Massimo Barbolini che evidentemente si aspettava molto di più da parte delle proprie ragazze, ecco la sua reazione raccolta sul sito del club toscano : ” Noi  da oggi dobbiamo vergognarci, non c’e’ da spendersi in tante analisi tecniche e tattiche. Dobbiamo vergognarci perchè spesso abbiamo guardato a quanto succedeva dalle altre parti, stasera abbiamo l’occasione di giocare con una squadra forte che ha fatto tanti cambi e non abbiamo saputo approfittare buttando via una rincorsa molto bella e ci sono poche analisi da fare. L’unica cosa è che mi vergogno molto, non è giusto nei confronti della società e dei tifosi fornire prestazioni simili”.

Resta ora da vedere se queste dure parole riusciranno a scuotere la squadra che avrà comunque modo di tornare sui propri livelli. Difficile immaginare come un gruppo in grado di mettere in grandissima difficoltà una squadra come Conegliano solo poco tempo fa possa inciampare in maniera così evidente e soprattutto con una posta in palio molto alta.
Scopriremo dai prossimi impegni se ci sarà una reazione delle toscane.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Finale scudetto pallavolo femminile, stasera Novara-Conegliano: sarà scudetto o si andrà a gara 3 ?