VNL 2021, la Nazionale femminile di volley cede alla Polonia solamente al tie-break : le parole di Bregoli

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui

VNL 2021, un buon punto e un buon avvio dell’Italia del volley femminile nell’esordio contro la Polonia giocato ieri sera. Le azzurre hanno perso al tie-break ( 22-25, 25-22, 25-20, 22-25, 15-17) sprecando anche due match point. Se si considera il fatto che molte delle giocatrici erano all’esordio, ci si può ritenere nel complesso soddisfatti visto il livello delle avversarie , molto più esperte, che bene hanno fatto con due giocatrici che il nostro campionato conosce bene, Smarzek autrice di 18 punti e Stysiak di 25. Tra le azzurre da sottolineare i 19 punti di D’Odorico e nel complesso una buona prova di carattere con qualche errore di troppo nel finale di partita soprattutto in ricezione.
Un buon punto dunque contro la Polonia in questo esordio della VNL 2021 ospitata nella bolla di Rimini che ci regalerà per diverse settimane il grande volley. Le nostre Nazionali femminile e maschile finalmente sono tornate a respirare il clima dei grandi eventi mondiali dopo la lunga assenza causa pandemia e in preparazione ai Giochi Olimpici di Tokyo.

Leggi anche:  VNL 2021, non bastano i 28 punti di Nwakalor, l'Italia pallavolo femminile ko contro l'Olanda al quinto

Queste le parole di Giulio Bregoli che sta guidando in panchina le azzurre : « Una grande emozione, penso con il pubblico sarebbe stato veramente fantastico. Quando si entra in campo, però ci si concentra sulla partita e si è totalmente immersi nel match. Stasera abbiamo fatto delle cose bene, mentre altre avevano funzionato meglio in allenamento. Penso sia normale con diverse  atlete esordienti, comunque le cose positive non sono mancate. A tratti si è vista una gran bella pallavolo, dobbiamo però essere più cinici nei momenti chiave ». 

  •   
  •  
  •  
  •